venerdì 20 ottobre, 2017 - 3:42:43
Home > Breaking News > Primo Piano > Fiera del Levante, Marmo: “Scritta una pagina vergognosa su un bene di tutto il meridione”

Fiera del Levante, Marmo: “Scritta una pagina vergognosa su un bene di tutto il meridione”


“E’ sconcertante leggere le dichiarazioni che in queste ore si susseguono per l’ingresso della Fiera di Bologna nella gestione, al 15%, della Fiera del Levante. Dopo anni di attesa e tira e molla e con proclami iniziati in mano all’ineffabile ex Governatore Vendola sulla privatizzazione dell’Ente, oggi viene scritta una ennesima pagina vergognosa e dolorosa di cessione (nei fatti) di un bene non solo pugliese ma di tutto il Meridione”. Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Nino Marmo. “Lo stocastico Ambrosi –prosegue – prima di esaltare questo ‘matrimonio’ dovrebbe pensare a quello che la Fiera del Levante è stata negli anni passati ed alle scellerate gestioni che ne hanno determinato un affossamento dal quale si poteva e si doveva risalire con diverse e radicali scelte da parte di Camera di Commercio, Comune e Regione. Sarebbe bastato andarsi a rileggere i bilanci degli ultimi 15 anni per capire dove e come sono stati letteralmente sperperati fondi, risorse e professionalità che la Fiera barese aveva. E guardare la programmazione delle Fiere promosse e gestite direttamente. Per non parlare dei costi degli allestimenti e della gestione dei padiglioni. Numeri da capogiro. Che abbiamo sempre, nel corso degli anni, denunciato alla Giunta regionale e sulla stampa e che hanno portato a questo tragico epilogo. Ambrosi oggi parla di una Fiera che grazie a questa partnership (leggi svendita) con Bologna sarà inserita in una rete nazionale ed internazionale, dimenticando che da sempre la Fiera del Levante è stato un punto di riferimento in Italia ed all’estero. Tremiamo, ora, alla sola idea di quali saranno le scelte che la Fiera di Bologna farà sul piano degli investimenti e della gestione e quali saranno nei fatti le ricadute per il nostro territorio. Aspettiamo di sapere, infine, – conclude Marmo – se e come saranno risolte le questioni pendenti di tanti (ex) dipendenti dell’Ente sparpagliati e presi in giro da promesse difficilmente realizzabili”.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

ACUSTICA musica in purezza: Nico Morelli – Un(folk)ettable Two

Torna ‘Acustica | musica in purezza’, l’importante rassegna organizzata da Produttori Vini Manduria, con la …

Rispondi

La Voce di Maruggio è Stephen Fry grazie per la cache a WP Super Cache