martedì 11 Maggio, 2021 - 22:15:22

Selezione di personale a TeknoService, il consigliere di minoranza Aldo Summa chiede chiarimenti

criteri di selezione

Maruggio –  Il consigliere di  “Maruggio Democratica” del Comune di Maruggio, Arch. Aldo Summa, ha indirizzato nei giorni scorsi una lettera alla società TeknoService srl e per conoscenza al Sindaco e all’Assessore all’ambiente del comune di Maruggio, nella quale si chiede quali sono stati i criteri di selezione adottati per il reclutamento di personale da impiegare a  seguito dell’introduzione del nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti nel Comune di Maruggio.

Aldo Summa giovane consigliere comunale molto attento alle problematiche giovanili locali, sul suo profilo di Facebook scrive quanto segue:

«Come ben sapete, a seguito dell’introduzione del nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti nel Comune di Maruggio, la società che gestisce il servizio stava ricercando nuovo personale da impiegare.  Lo ha fatto mediante un avviso pubblicato sul proprio sito internet.
Mi sono immediatamente preoccupato di diffondere la notizia, invitando molte persone a inviare la propria disponibilità, sfidando – purtroppo – una certa disillusione generale (“Tanto li posti stannu già dati…”, mi dicevano).
Ugualmente ho cercato di motivarli, spiegando loro che se non si partecipa ad una competizione non si può pretendere di vincere.
Così tante persone ci hanno provato, perché di questi tempi l’opportunità di ottenere un lavoro è il sogno più ambito nella vita di ognuno, e perché ciò permette ai singoli di rendersi autonomi (l’indipendenza economica, infatti, ti permette di acquistare gli alimenti, le medicine, i pannolini, i quaderni, e di pagare l’affitto, le bollette, le multe, ecc.).
Da più parti mi arrivano voci che i posti di lavoro siano già stati assegnati.
A coloro che hanno avuto la fortuna di ottenerlo va il mio personale e sincero augurio di buon lavoro.
Ma da più parti mi arrivano anche le lamentele, soprattutto da quanti si sentono penalizzati dalla selezione, pur vantando dei requisiti idonei.
Ben prima che mi arrivassero tali rimostranze (e anche qualche “Hai visto? Che ti dicevo io? Alla fine si sapeva come sarebbero stati assegnati i posti..!”), nella mia veste di Consigliere Comunale di minoranza – e pertanto ugualmente rappresentante della mia comunità – mi sono attivato e non ho voluto dare adito ai ragionamenti sconfortati della mia gente (né strumentalizzare vistosamente), e nel pieno delle facoltà che il mio compito istituzionale mi affida, ho voluto approfondire la vicenda.

Il giorno 4 Febbraio 2016 ho scritto e spedito (con raccomandata A/R) una circostanziata lettera di chiarimenti alla TeknoService.
Tale lettera l’ho protocollata – per conoscenza – anche al nostro Sindaco e all’Assessore all’Ecologia.
In estrema sintesi, nel documento chiedevo:
“dal momento che non è meglio specificato da nessuna parte – di comunicarmi con una certa urgenza ulteriori dettagli sui requisiti richiesti, sui criteri di valutazione e sui termini di presentazione delle candidature, al fine di rassicurare le tante persone interessate e non deludere le legittime aspettative”.
In qualità di Consigliere credo di avere il diritto di ottenere delle rassicurazioni.
Credo di aver fatto il mio dovere, per una questione di trasparenza e correttezza. 

Oggi è il 19 Febbraio 2016, sono passati 15 giorni e non ho ancora ricevuto alcuna risposta.
Chissà se i miei concittadini avranno mai delle risposte plausibili.

Sono queste le cose importanti alle quali si dovrebbe dare visibilità, dimostrando una discontinuità di modi e un vero cambiamento.»

 

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Estratti dal web. Più rispetto per i negri - Marcello Veneziani

Estratti dal web. Più rispetto per i negri – Marcello Veneziani

Ieri mi ha fermato un africano per vendermi qualcosa e mi ha detto “Fratello bianco”. …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.