martedì 18 Giugno, 2019 - 22:45:03
Home > Cultura e Eventi > Eventi > A Spasso con Filippo & Ileana fra gli Echi del Bosco

A Spasso con Filippo & Ileana fra gli Echi del Bosco

SABATO 8 GIUGNO 2019, Filippo Marroccoli e Ileana Tedesco -Guide Ambientali Escursionistiche associate AIGAE-, ti invitano a trascorrere una giornata per un’immersione naturalistica nella storia e nel mito, in uno dei polmoni verdi tra i più estesi della provincia tarantina: l’Oasi WWF “Trulli e Gravine” di Monte Sant’Elia e il Sentiero di Bosco Caracciolo.
L‘Oasi WWF “Monte Sant’Elia” è parte integrante del Parco Naturale Regionale “Terra delle Gravine” e si estende per circa 100 ettari in una incantevole area collinare delle Murge Orientali, nel comune di Massafra.
Insieme, andremo alla scoperta dell’architettura in pietra a secco, della vita e dei profumi nascosti del bosco, indiscussi protagonisti di questo cammino.
“A spasso con Filippo e Ileana” sarà l’occasione ideale per “sorseggiare” ogni passo, partendo dalla Masseria di Monte Sant’Elia -circondata da antichi insediamenti masserizi e trulli di cui oggi ne rimangono solo le tracce-, per poi incamminarci «a passo lento» sul versante occidentale del Monte, dove saremo completamente avvolti da una flora ricca di biodiversità fatta di pascoli steppici e una rigogliosissima macchia mediterranea.
Un percorso naturalistico sorprendente che si adagia lungo uno dei versanti alti delle colline tarantine, contraddistinto da panorami boschivi e rocce affioranti tipici della zona. Si passeggerà tra la folta vegetazione arbustiva, immersi nei profumi intensi di erbe aromatiche, ripercorrendo così un viaggio sensoriale a ritroso negli usi e costumi di un tempo.
A metà versante ci addentreremo nella fitta lecceta Caracciolo, percorsa dai fenomeni tipici del carsismo murgiano per poi giungere, “fra gli echi del bosco”, alla vetta del Monte Sant’Elia, una tra le più alte delle Murge tarantine (450 mt s.l.m.).
Qui il panorama lascerà senza fiato! Si potrà ammirare la piana tarantina sul fondo con il Golfo di Taranto, mentre volgendo lo sguardo verso ovest, scorgeremo i monti del Pollino e della Sila e, con un pizzico di fortuna, potremmo perfino contemplare lo splendido volteggio del nibbio, del falco grillaio o della poiana.
Dalla sommità del monte cominceremo a scendere dolcemente sul sentiero che, procedendo “a zigzag” sul versante meridionale, ci riporterà nei pressi della Masseria.
A Monte Sant’Elia gli echi del passato, dei popoli e dei cammini, si intrecciano e si fondono in un’unica armonia con un’architettura arcaica e un ambiente a tratti primordiale, ponendo il visitatore in simbiosi con la storia e la natura del luogo.

ASPETTI LOGISTICI
Accessibilità, luogo appuntamento, parcheggi, punti di appoggio

Punto di ritrovo: OASI DEL WWF “Trulli e Gravine” Massafra – TA
Come raggiungerci: http://maps.google.com/cid=18097165252043206216
Coordinate GPS: 40°39’00” N 17°06’41.4”E
Ingresso: S.P.53 Martina Franca – Mottola
Orario e luogo d’incontro: ore 16.00 presso il parcheggio dell’Oasi del WWF.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

A Manduria consegnate sei borse di studio “Borsa futuro”

Con il progetto “Borsa futuro” da oltre quindici anni il Gruppo Volontariato Vincenziano Manduria premia …