giovedì 21 Gennaio, 2021 - 3:19:57

Al Liceo “De Sanctis Galilei” di Manduria, incontro formativo con l’Arma dei Carabinieri di Manduria

Nell’ambito delle attività di educazione alla legalità, finalizzate all’orientamento in uscita per le classi terminali, circa 200 studenti frequentanti il quinto anno del Liceo “De Sanctis-Galilei” hanno partecipato giovedì 25 gennaio ad un incontro formativo con i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri.

Dopo i saluti di benvenuto del dirigente scolastico, professoressa Maria Maddalena Di Maglie, a prendere la parola è stato il capitano Sergio Riccardi, Comandante della Compagnia di Manduria, che ha offerto agli studenti interessanti riflessioni sul tema proposto, avviando un interessante dibattito sulla natura e sulla funzione delle regole nella vita sociale, sui valori civili e sulla democrazia, nonché sull’esercizio dei diritti di cittadinanza. Per un adolescente riconoscere e accettare un mondo di regole è sempre un percorso difficile e faticoso e spesso la società contemporanea non propone mediazioni simboliche credibili e coinvolgenti. I ragazzi si trovano sempre più spesso nell’impossibilità di avere delle figure di riferimento in grado di diventare modelli a cui potersi identificare. Tutto ciò aumenta la sensazione di smarrimento e solitudine, provocando evidenti situazioni d’isolamento e una forte tendenza all’individualismo o alla devianza.

Maria Maddalena Di Maglie e Sergio Riccardi

In un’ottica di reale prevenzione scuola e istituzioni devono, infatti, aiutare i ragazzi ad assumersi delle responsabilità, ricordare loro che chi cresce ha diritto all’errore, ma anche alla correzione, sviluppare in loro la coscienza civile e la convinzione che la legalità è un dovere sociale e che, laddove ci sono partecipazione, cittadinanza, diritti, regole, valori condivisi, non ci può essere criminalità. La legalità è un’opportunità in più per dare senso al futuro.

Non sono mancati, in ultimo, interventi sul tema “caldo” delle imminenti elezioni del 4 marzo, volti a focalizzare l’attenzione sulle aspettative delle nuove generazioni, il cui interesse per la vita politica deve maturare all’interno di un clima di scelte individuali, mature e consapevoli, perché, come ha raccomandato agli studenti lo stesso Comandante della Compagnia, “i giovani d’oggi non devono limitare la propria preparazione alle materie scolastiche, ma devono puntare alla formazione di una coscienza critica, finalizzata alla diffusione della cultura del diritto, nell’obiettivo comune di acquisire lo status di cittadini liberi e di soggetti responsabili del proprio futuro, ma anche di quello della società tutta“.

Chiara Brunetti

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Centenario del PCI, una pagina di microstoria di Fiorella Lomartire

Riceviamo e pubblichiamo questo articolo di  una nostra lettrice. Desidero raccontare, molto semplicemente, alle nuove …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.