martedì 05 Luglio, 2022 - 7:46:44

Due medaglie di bronzo e sei encomi agli uomini della Compagnia dei Carabinieri di Manduria

cerimonia premiazione

MANDURIA – Due carabinieri sono stati insigniti di medaglia di bronzo al valore dell’Arma per meriti conseguiti durante il servizio nella compagnia di Manduria. Si tratta del luogotenente Francesco Reccia e del brigadiere capo, ora in congedo, Luigi Baldassarre. Il riconoscimento ai due militari è stato assegnato durante la cerimonia del 201simo annuale di fondazione dell’Arma dei carabinieri che si è svolta a Napoli dove è attualmente in forza il luogotenente Reccia e, sino a poco fa, il brigadiere Baldassarre.

Ecco le motivazioni lette durante la cerimonia solenne.

 «Con ferma determinazione, esemplare iniziativa ed eccezionale coraggio, unitamente ad altri militari, non esitava ad accorrere in ausilio di un commilitone fatto segno a proditoria azione di fuoco da parte di un pericoloso latitante che si era dato a precipitosa fuga per sottrarsi ad un controllo, riuscendo, sebbene minacciato dal malvivente con una pistola, a costringerlo alla resa. l’intervento si concludeva con l’arresto del malfattore e di un suo correo, nonche’ con il sequestro dell’arma utilizzata. chiaro esempio di elette virtu’ militari e altissimo senso del dovere».

Il luogotenente Reccia con il brigadiere Baldassarre a marzo del 2013 arrestarono dopo un conflitto a fuoco il latitante di San Pietro Vernotico, Giuseppe Giordano, elemento di spicco della Sacra Corona Unita.

DSC06390

Altri 6 carabinieri della Compagnia di Manduria sono stati protagonisti, giovedi 4 giugno, della cerimonia di ricompensa durante la quale sono stati premiati 19 militari dell’arco ionico che si sono particolarmente distinti in attività di servizio per operazioni di polizia giudiziaria e di pubblico soccorso.

Elenco degli uomini delle” Benenerita” in forza presso la compagnia di Manduria ai quali è stato concesso  l’ Encomio semplice dal Comandante della Legione Carabinieri Puglia, nella cerimonia svoltasi presso la sala briefing del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto

  • Mar. A.s. UPS Antonio Calò:

“ADDETTO AD ALIQUOTA OPERATIVA DI COMPAGNIA DISTACCATA, EVIDENZIANDO ELEVATE QUALITA’ PROFESSIONALI E NON COMUNE INTUITO INVESTIGATIVO, PARTECIPAVA A COMPLESSA INDAGINE CHE CONSENTIVA DI IDENTIFICARE E TRARRE IN ARRESTO GLI AUTORI DELL’EFFERATO OMICIDIO DI UNA MINORE. L’OPERAZIONE RISCUOTEVA IL PUBBLICO E UNANIME PLAUSO, ESALTANDO IL PRESTIGIO E L’IMMAGINE DELL’ISTITUZIONE”.

  • Mar.A.s.UPS. TAURINO Cosimo
  • Mar.Ca. SODOSO Umberto
  • V.Brig. DESSI’ Luigi
  • V.Brig. MAGGI Filippo
  • Aps. MORLEO Pancrazio

DIPENDENTI DI COMANDO PROVINCIALE OPERANTE IN TERRITORIO AD ALTO INDICE DI CRIMINALITÀ ORGANIZZATA, EVIDENZIANDO ELEVATE QUALITÀ PROFESSIONALI, NON COMUNE SENSO DEL DOVERE E SPICCATO INTUITO INVESTIGATIVO, PARTECIPAVANO A COMPLESSA ATTIVITÀ CHE CONSENTIVA DI DISARTICOLARE UN SODALIZIO CRIMINALE DI STAMPO MAFIOSO, DEDITO AL TRAFFICO DI STUPEFACENTI E DETENZIONE DI ARMI. L’ESECUZIONE DI 32 PROVVEDIMENTI RESTRITTIVI ED IL SEQUESTRO DI DROGA

Alla cerimonia erano presenti il Procuratore della Repubblica del tribunale di Taranto, dottor Francesco Sebastio, il Comandante provinciale carabinieri di Taranto, Colonnello Daniele Sirimarco, il responsabile del Servizio di emergenza territoriale del 118 per la provincia di Taranto, dottor Mario Balzanelli.

Nella circostanza, il procuratore Sebastio, nel formulare le proprie congratulazioni ai militari premiati, ha sottolineato l’efficienza e professionalità di cui l’Arma di Taranto ha dato ulteriore conferma nell’esecuzione di operazioni di servizio condotte sotto la guida dell’autorità giudiziaria jonica.

Il dr. Balzanelli, che ha consegnato le ricompense per operazioni di pubblico soccorso, ha sottolineato invece il valore aggiunto del coordinamento delle unità del 118 e del pronto intervento dei carabinieri, per salvare vite umane. La cerimonia ha precededuto di un giorno quella della celebrazione del 201esimo anniversario dell’Arma del 5 giugno.

 

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Manduria, Palazzo Donna Elisabetta: in partenza la seconda edizione della rassegna Armonie a Palazzo

Manduria, Palazzo Donna Elisabetta: in partenza la seconda edizione della rassegna Armonie a Palazzo

E ricomincia il viaggio e le emozioni si amplificano con dei nuovi gusti ed ovunque …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.