martedì 12 Novembre, 2019 - 16:53:18
Home > Cultura e Eventi > Cultura > Erbe aromatiche nostrane: alcuni utilizzi

Erbe aromatiche nostrane: alcuni utilizzi

(INFUSI E ALTRE PREPARAZIONI)

Elenchiamo a seguire proprietà e preparazioni di alcune erbe facilmente reperibili nella nostra flora spontanea e/o nei nostri vivai, orti e giardini. Per l’eventuale identificazione e il riconoscimento di quelle meno familiari tra queste in elenco, onde evitare confusione con altre specie, si raccomanda di farsi aiutare da esperti nel settore. Per la preparazione di infusi e altri rimedi, qui indicati a scopo meramente conoscitivo/informativo, si raccomanda di rivolgersi e farsi consigliare in ogni caso in Erboristeria o da altro personale specializzato (Farmacista, ecc.). Nell’elencazione, abbiamo considerato sia gli impieghi attuali in erboristeria che quelli caratteristici della medicina popolare.

 

TISANA AL TIMO

Proprietà del Timo: toniche, espettoranti, lenitive, carminative, antispasmodiche, disinfettanti.

Rimedio per: stanchezza, artrite, tiroide, problemi respiratori (tosse, asma, bronchite, raffreddore), cattiva digestione, gonfiore addominale e aerofagia, ritenzione idrica; allevia i fastidi provocati dal ciclo mestruale, rafforza il sistema immunitario.

Preparazione: 3 cucchiaini circa di foglie essiccate di timo per 250 ml di acqua bollente (come per tutti gli infusi va aggiunto dopo, cioè non va portato a ebollizione insieme all’acqua, altrimenti trattasi di decotto). Lasciare in infusione per 5-7 minuti, addolcire con miele.

SANTOREGGIA: TISANE E ALTRI IMPIEGHI E PREPARAZIONI

Nelle nostre zone cresce allo stato spontaneo la Satureja cuneifolia (Santoreggia pugliese). La Satureja hortensis (o Santoreggia montana) è facilmente reperibile in erboristeria.

 

Proprietà: afrodisiache secondo la medicina popolare (pare che il nome Satureja derivi da Satiro in quanto secondo la leggenda i satiri se ne cibavano – p.s. stessa credenza nei confronti del Timo capitato); toniche, cardiotoniche, digestive, espettoranti, carminative, vermifughe, antiinfiammatorie, antiossidanti.

Rimedio per: stanchezza fisica e sessuale, affaticamento cardiaco, dolori gastrici, tosse, asma, catarro, bronchiti; aiuta a ridurre il livello di colesterolo nel sangue, favorisce la digestione.

Per uso esterno invece il timo è lenitivo nei confronti di punture di insetti e vespe (strofinare foglie fresche sulla parte interessata).

L’infuso applicato sui capelli previene la pediculosi ed è considerato rafforzante del bulbo pilifero e perciò preventivo della caduta di capelli.

In cucina aromatizzante di carne, pesce, insalate, formaggi.

Preparazione infuso: 20 gr di foglie essiccate in mezzo litro d’acqua.

 

TISANA DI MALVA

Malva sylvestris

Proprietà: espettoranti, emollienti, digestive, disinfettanti, lenitive.

Rimedio per: raffreddore, bronchite, tosse, catarro; facilitatore della digestione; curativo delle stomatiti; stimolatore dell’appetito; lenitivo per ascessi o afte (in questo caso si usa per gargarismi).

Facilita la digestione e cura le stomatiti: le foglie di malva cotte sono ottime per stimolare l’appetito o facilitare la digestione. L’infuso può essere utilizzato anche per fare gargarismi in caso di stomatiti, ascessi o afte.

L’infuso di malva si può applicare sulla pelle per alleviare il prurito causato da punture d’insetti o eczemi.

Infuso: in 200 ml di acqua, 2 cucchiaini di malva essiccata.

 

Finocchio selvatico

TISANA DI FINOCCHIO SELVATICO

Proprietà: digestive

Rimedio per gonfiori addominali, cattiva digestione.

Infuso: un cucchiaino di semi per una tazza di acqua.

Attenzione: questa pianta è spesso confusa dai non esperti con altre Apiaceae (o che diri si voglia Umbelliferae) tossiche.

Finocchio selvatico

TISANA DI MENTA

menta

Proprietà: toniche, digestive, calmanti, disinfettanti.

Rimedio per: cattive digestioni, nausea, alitosi

Infuso con foglie fresche: 5-6 foglie in una tazza.

Infuso con foglie secche: un cucchiaino in una tazza

 

TISANA E ALTRE PREPARAZIONI A BASE DI ALLORO

alloro

Proprietà: antidolorifico, antiinfiammatorio, antibatterico, digestivo, rilassante, depurativo.

Rimedio per: dolori e infiammazioni articolari, glicemia alta, cattiva digestione, colite, tosse e raffreddore, insonnia, cattiva circolazione.

Infuso: 25 gr. circa di foglie essiccate in mezzo litro d’acqua

Per uso esterno è indicato contro dolori e infiammazioni articolari, e in questo caso va preparato mettendo a bollire 5 foglie in un litro d’acqua da aggiungere alla vasca da bagno.

Come antiinfiammatorio, olio di Alloro sulle articolazioni infiammate.

Per la cura delle infiammazioni della pelle, impacco caldo di infuso di foglie di alloro.

Impacco di infuso anche per problemi bronchiali (applicare sul petto).

Infuso utilizzato come risciacquo per i capelli nel caso di problemi di forfora.

Repellente antiinsetto (in questo caso, spargere foglie secche nella casa).

 

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Disagi per il maltempo in tutta la Puglia, bloccata la Maruggio Manduria

Il maltempo ha provocato danni e disagi in Puglia,  violente raffiche di vento hanno abbattuto …