giovedì 19 Settembre, 2019 - 14:33:41
Home > Cronaca > Ginosa (TA): immigrati sfruttati nei campi. Arrestato un caporale 29enne del Ciad

Ginosa (TA): immigrati sfruttati nei campi. Arrestato un caporale 29enne del Ciad

Continua l’attività di repressione del fenomeno del caporalato, del lavoro nero e/o irregolare soprattutto nel settore agricolo da parte della Task Force, istituita dal Comando Provinciale Carabinieri di Taranto, composta dai militari delle Stazioni di Marina di Ginosa (TA) e Crispiano (TA), dall’Aliquota Operativa della Compagnia di Castellaneta (TA) e dal Nucleo Ispettorato del Lavoro di Taranto che, collaborati nella fase esecutiva da militari della Stazione di Ginosa, hanno arrestato, in flagranza del reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, 29enne del Ciad, domiciliato in Marina di Ginosa (Ta).

I militari, durante una mirata attività in Marina di Ginosa, hanno proceduto al controllo dell’uomo mentre, unitamene ad un suo connazionale 37enne autista di una Fiat Ulysse, stava accompagnando nei campi 8 extracomunitari tutti di origine africana, di età compresa tra i 19 ed i 34anni.

Dai primi accertamenti sono subito emerse le condizioni di sfruttamento a cui erano sottoposti i lavoratori da parte dell’ arrestato che corrispondendo una paga di solo euro 50,00 giornalieri pretendeva che i predetti dovessero lavorare per circa dodici ore al giorno in precarie condizioni igienico-sanitarie ed in violazione delle più elementari norme contrattuali, di salute e di sicurezza sul lavoro.

Nel medesimo contesto sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Taranto, il 37enne del Ciad autista del Fiat Ulysse e il 37enne di Marina di Ginosa, datore di lavoro, al quale sono state contestate sanzioni amministrative ed ammende per € 38.000,00.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G. è stato sottoposto agli arresti domiciliari, mentre l’autovettura è stata sequestrata.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fortezze e Castelli di Puglia: Il Castello di Montesardo

A causa della sua posizione sopraelevata, Montesardo ha costituito da sempre un interessate punto di …