venerdì 18 Giugno, 2021 - 19:46:37

In una sala gremita grande consenso delle Voci del Mediterraneo al Liceo Giuseppe Moscati di Grottaglie

relatori

GROTTAGLIE – Successo e consensi ha ottenuto l’incontro di studi sul Mediterraneo legato al Premio Internazionale “Voci del Mediterraneo”, svoltosi nel salone dell’Aula Magna del Liceo Giuseppe Moscati di Grottaglie. Il riconoscimento è andato a Giovanni Agresti, docente dell’Università degli Studi di Teramo, che ha svolto, davanti ad un attento pubblico di alunni, docenti, scrittori una lezione sul ruolo del rapporto tra la lingua e le identità culturali.

Pierfranco Bruni con  Giovanni Agresti
Pierfranco Bruni con Giovanni Agresti

Il Premio, giunto alla Terza edizione, organizzato dal Caffè Letterario “La Luna e il Drago” presieduto da Anna Montella. ha visto il pieno coinvolgimento del Liceo Moscati di Grottaglie diretto da Anna Sturino, del Progetto Etnie del Mibact con la presenza del responsabile Pierfranco Bruni. I lavori sono stati coordinati, con la solita pacatezza e autorevolezza, da Marilena Cavallo, responsabile del Dipartimento Lettere del Liceo.

Un pubblico articolato che ha ascoltato con molta acutezza e ha fatto da bella cornice all’incontro iniziato con una danza che ha riportato gli echi e le musiche del Mediterraneo. Momento musicale – danze preparato dagli alunni del Liceo.

Presente una delegazione di San Marzano di San Giuseppe (comunità di minoranza linguistica Italo – albanese) con la Dirigente scolastica Maria Teresa Alfonso, Marisa Margherita, responsabile dello Sportello Linguistico. Nel corso del dibattito sono intervenuti la baronessa Elisa Silvatici, critico ufficiale del Progetto e il poeta Mario Calzolaro che ha letto i versi di “Itaca” di Kavafis, oltre alla Sturino, alla Montella, a Bruni, alla Cavallo, alla Alfonso, alla Cavallo.

Il lavoro di Anna Montella è stato prezioso nell’ambito della conoscenza e della valorizzazione dei temi riferiti al Mediterraneo e con questo Premio la conoscenza delle problematiche, proprio in un momento particolare della storia contemporanea, offre spazi per un confronto con la letteratura e le arti.

Questioni ribadite dalla Dirigente Anna Sturino che ha ribadito l’importanza di coinvolgere le nuove generazioni su una questione tutta aperta qual è quella del dialogo tra cultura e umanesimo.

Il Mediterraneo è stato al centro di una manifestazione che ha visto insieme le istituzioni, le metodologie educative, i processi culturali. In un tale contesto il Liceo Moscati di Grottaglie è all’avanguardia su questi modelli, tanto che da due anni avanza delle interessanti proposte che interessano proprio il legame tra nuovo umanesimo, identità e formazione. Un liceo riferimento che sta ottenendo forti consensi proprio nel legare il ruolo scolastico all’interno del territorio.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Pierfranco Bruni è nient'altro che la verità con il suo Sciascia tra ragione e profezia

Pierfranco Bruni è nient’altro che la verità con il suo Sciascia tra ragione e profezia

La Ragione e il pensiero della storia. Questo è il filo conduttore di ciò che …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.