lunedì 14 Ottobre, 2019 - 15:59:38
Home > La Voce > Provincia e Regione > La Notte della Taranta XVII edizione – Ecco gli ospiti del Concertone 2014

La Notte della Taranta XVII edizione – Ecco gli ospiti del Concertone 2014

La Notte della TarantaDopo aver spopolato a Coachella, il festival di musica indie più prestigioso del mondo, Bombino, il nomade del rock, arriva  a “La Notte della Taranta”. Interpreterà “Lu Rusciu de lu mare”,  mescolando la pizzica con il suo desert-rock.    Parte del brano sarà cantato in tamasheq, la lingua parlata  dai tuareg.  Insieme alla rivelazione mondiale della world music,  tra gli ospiti del Concertone finale del 23 agosto  anche  il percussionista statunitense Glen Velez,  vincitore di un prestigioso Grammy Award, la cantante Lori Cotler e l’astro nascente  nel firmamento mandolinistico internazionale  Avi Avital. Sul palco di Melpignano (LE) anche i Fratelli Mancuso, vincitori alla mostra di Venezia con la colonna sonora di “Via Castellana Bandiera”,  Roberto Vecchioni e Antonella Ruggiero.  Tutti gli artisti saranno chiamati a reinterpretare i brani della musica popolare salentina insieme all’Orchestra Popolare La Notte della Taranta, diretta  per il secondo anno dal maestro concertatore Giovanni Sollima. Nell’edizione 2014, per la prima volta ci sarà il corpo di ballo diretto da coreografo Miguel Angel Berna.  La manifestazione di musica popolare più importante d’Europa,  sarà trasmessa  integralmente in esclusiva su Rai5 e Radio2 Rai a partire dalle 22.30.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fortezze e castelli di Puglia: Il Castello di Felline

 Il Castello di Felline venne edificato nel XII secolo dalla famiglia Bonsecolo, all’epoca Signori dell’attuale …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.