venerdì 23 Ottobre, 2020 - 4:05:11

Manduria: falsi incidenti per truffare le assicurazioni

Personale dipendente gli Uffici in intestazione, a seguito di specifica attività d’indagine, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, deferiva alla locale A.G. nr. 12 soggetti sedenti sul territorio di Manduria e Taranto responsabili a vario titolo del reato di truffa a diverse compagnie assicurative.

Le indagini traevano origine dai rilievi espletati dal personale della Polizia Locale di Manduria, a seguito di un sinistro stradale avvenuto nel centro abitato di Manduria nell’ agosto 2015, che vedeva coinvolti due veicoli e per il quale si dichiaravano feriti nr.03 soggetti.

L’immediata attività’ di accertamento intrapresa dal personale operante, già sul luogo del sinistro, metteva in dubbio l’effettivo verificarsi dello stesso per cause fortuite ed accidentali, così come gli attori protagonisti sostenevano fosse accaduto.

In particolare, la visione dei filmati di videosorveglianza del Comune di Manduria, gestiti dalla Sala Operativa della locale Polizia Municipale, delle fasi antecedenti e successive all’urto, supportavano gli elementi di criticità apprezzati dal personale operante; ossia mettevano in evidenza che l’evento infortunistico, inteso come impatto tra i due veicoli, fosse da considerarsi voluto e strumentalmente cercato.

I successivi accertamenti permettevano altresì di documentare lo scambio di ruoli nella gestione del sinistro tra gli attori protagonisti dello stesso. Avendo fondato motivo di ritenere che si stesse perpetrando una truffa a danno delle compagnie assicurative coinvolte, il comando della Polizia locale di Manduria richiedeva specifica collaborazione alla Squadra di PG della Sezione Polizia Stradale di Taranto.

La sinergica attività investigativa intrapresa da entrambi gli Uffici di Polizia permetteva di attenzionare ulteriori sinistri che presentavano modalità, soggetti coinvolti e dinamiche similari, tali da rendere verosimile che gli stessi fossero simulati. Lo sviluppo delle indagini corroboravano le ipotesi investigative ed il danno alle compagnie assicurative (Unipol, Allianz, Axa, Generali) veniva quantificato in 40.000 euro (per soli tre sinistri).

Sono in corso ulteriori accertamenti.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Covid: festa con 400 persone, chiuso locale a Nardò

Durante un controllo volto a verificare il rispetto delle norme anti covid, venerdì sera  a …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.