venerdì 30 Ottobre, 2020 - 17:11:41

MANDURIA – La polizia sulle tracce del serial killer che fa strage di cani

manduria-cani-randagi-avvelenatiMANDURIA –La polizia sta per chiudere il cerchio attorno ad un killer seriale di cani, sospettato di aver ucciso almeno 28 animali, avvelenandoli con un potente anticrittogamico. Le indagini avviate quasi un anno fa grazie all’esposto presentato dall’avvocato Francesco Di Lauro che a sua volta aveva raccolto la denuncia di numerosi proprietari di cani deceduti in circostanze sospette, sarebbero vicine al capolinea. Il presunto autore dell’uccisione di massa di animali sarebbe stato già identificato e si attende quindi la chiusura delle indagini per conoscere il suo destino. Gli investigatori che hanno fatto tesoro della dettagliata ricostruzione di alcune morti violente e inspiegabili di amici dell’uomo sono arrivati al sospettato grazie al collegamento delle zone interessate dall’insolita morìa canina. Le tre aree di territorio dove sarebbero avvenuti gli avvelenamenti, una in paese, la seconda in una zona di campagna e la terza lungo la costa di San Pietro in Bevagna, sarebbero tutte frequentate dal sospettato perché ci abita o come luogo per le vacanze. Nella sua denuncia, l’avvocato Di Lauro, noto animalista e ambientalista manduriano, ha raccolto la testimonianza di alcuni proprietari di cani morti inaspettatamente e senza un apparente motivo. Anche in questo caso le indicazioni rese, la tipologia dell’avvelenamento e le zone di provenienza indirizzano i sospetti sul presunto killer seriale. Sulle reali cause di morte delle bestie esistono le certificazioni di tre diversi veterinari manduriani mentre il pubblico ministero titolare dell’inchiesta attende l’esito delle perizie tossicologiche fatte sui resti di alcuni cani morti. Secondo l’avvocato Dilauro il soggetto su cui ricadono i sospetti sarebbe stato autore di un numero ben superiore ai ventotto casi su cui si sta indagando. Il primo caso di avvelenamento di massa di randagi a Manduria, è avvenuto circa due anni fa in contrada Campo dei Fiori dove nel giro di due giorni furono trovati morti otto esemplari.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La Polizia di Taranto salva un 15enne vittima di bullismo, voleva suicidarsi

I poliziotti della Sala Operativa di Taranto, hanno ricevuto l’accorata telefonata di una giovanissima ragazza, …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.