martedì 30 Novembre, 2021 - 22:54:02

MANDURIA, proiettile e minacce  in una busta indirizzata all’assessore al Commercio Paride Toma

10420234_10203506485558989_8384713036524942060_nMANDURIA – Una lettera con minacce esplicite e una pallottola di pistola è stata indirizzata all’assessore al Commercio e alle attività produttive del Comune di Manduria, Paride Toma. Non si sa ancora se la busta sia stata recapitata all’esponente di giunta o se invece è stata intercettata dal personale delle poste che l’avrebbe inoltrata alle forze di polizia per un controllo. La notizia si è sparsa nella tarda serata di ieri e non è stato possibile, sino a stamattina, parlare con l’interessato che continua ad avere il telefono spento. La denuncia comunque è stata presentata ai carabinieri che si stanno occupando del delicato caso. Non è ancora possibile attribuire il gesto all’attività politica di Toma che è al suo primo incarico amministrativo ed è commercialista. Recentemente i suoi uffici sono stati impegnati nella regolazione del commercio ambulante nella fascia costiera e nella gestione della gara per l’affidamento della Fiera Pessima. Niente da far pensare, comunque, a ritorsioni o minacce di tale genere. Non è da escludere comunque che l’inquietante gesto sia da collegare alla sua attività professionale o sfera privata.

Il sindaco Roberto Massafra  e i colleghi di giunta hanno espresso solidarietà nei confronti dell’assessore Toma condannando il grave gesto intimidatorio nei suoi confronti. In un comunicato diffuso questa mattina la giunta Massafra al completo esprime «forte preoccupazione per il pesante clima determinatosi nei confronti della classe dirigente della città, scandito da continui calunniosi attacchi, spesso anonimi, e da sistematiche campagne denigratorie che, in un contesto di grave crisi sociale ed economica, possono culminare in episodi inquietanti che colpiscono, come nel caso di specie, non solo gli amministratori ma anche i loro familiari più cari». Nella stessa nota firmata dal sindaco si esprime la «ferma volontà di proseguire nell’opera di moralizzazione e stabilizzazione della vita politica cittadina e fanno appello a tutte le forze sane della città affinchè si uniscano nell’intrapreso sforzo rinnovatore isolando, al contempo, ogni forma di violenza».

Fonte:  La Voce di Manduria

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

EROI E SUPER EROI “MADE IN TARANTO” PER I DELFINI

Il famoso Sal Velluto ha donato una sua tavola originale dedicata a Taranto alla Jonian …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.