giovedì 02 Dicembre, 2021 - 11:12:57

MAP Festival, c’è Alessandro Quarta

Il popolare violinista eseguirà musiche di Astor Piazzolla, che lo candidarono ai Grammy Award, e Mozart. Rassegna a cura di Arcidiocesi di Taranto, Comune di Taranto, Orchestra della Magna Grecia, Regione Puglia e Ministero della Cultura. Evento all’interno della Programmazione Puglia Sounds Live 2020-2021. Biglietti sulla piattaforma eventbrite (on line).

Giovedì 24 giugno giugno alle 21.00 nella Concattedrale gran Madre di Dio, il grande violinista Alessandro Quarta con l’Orchestra della Magna Grecia diretta da Gianna Fratta. Le musiche di Astor Piazzolla, che candidarono il protagonista della serata nella corsa ai Grammy Award, e di Amadeus Mozart, nel programma musicale “Archistar” con l’introduzione del giornalista-scrittore Stefano Bartezzaghi.

Dopo lo straordinario successo di Fabrizio Bosso, insieme con Juan Olivier Mazzariello, diretto da Stefano Silvestri, un altro appuntamento di grande richiamo all’interno del MAP Festival (Musica, Architettura e Parallelismi), è una rassegna realizzata insieme da Arcidiocesi di Taranto, Comune di Taranto, Orchestra della Magna Grecia, Regione Puglia e Ministero della Cultura. “Mozart Archistar”, è un evento all’interno della Programmazione Puglia Sounds Live 2020-2021.

Acclamato dalla CNN nel come “Musical Genius”, premiato a Montecitorio come “Miglior Eccellenza Italiana nel Mondo”, Alessandro Quarta è stato ospite internazionale al Festival di Sanremo nella serata dei duetti (Il Volo, “Musica che Resta”), della “Notte della Taranta” (diretta su Raidue), del Concerto del Primo Maggio (diretta Rai) con una superba apertura per violino “solo”.

Violinista, polistrumentista e compositore, Quarta è cresciuto musicalmente con i più grandi direttori d’orchestra del mondo (Maazel, Inbal, Dutoit, Rostropovich, Chung, Pretre, Metha). Collabora in progetti internazionali con Roberto Bolle, Dee Dee Bridgewater, Mike Stern, Il Volo, James Taylor, Amii Stewart, Toquinho e molti altri artisti internazionali.

Fra i suoi album di successo, si diceva, “Alessandro Quarta plays Astor Piazzolla”, tributo al grande musicista e compositore argentino di origini pugliesi, e candidato ai Grammy Award. Alessandro Quarta suona, fra gli altri, un “Alessandro Gagliano”, violino rarissimo del 1723 e un “Giovanni Battista Guadagnini”, gioiello del 1761.

MAP Festival, c’è Alessandro Quarta

Dirige l’Orchestra della Magna Grecia, Gianna Fratta. Inizia giovanissima la sua carriera pianistica vincendo numerosi concorsi nazionali e internazionali che la portano ad esibirsi nei teatri più importanti del mondo. Il suo debutto come direttore d’orchestra avviene nel 1998 e da allora lavora con importanti orchestre. Il grande direttore russo Yuri Ahronovitch, dice di lei: “Non ho mai conosciuto un direttore così giovane e già così dotato di cuore e di braccio”. Gianna Fratta è stata insignita del titolo di Cavaliere della Repubblica italiana per i risultati artistici ottenuti in campo internazionale.MAP Festival, c’è Alessandro QuartaIl concerto “Archistar Mozart” è stato realizzato in collaborazione con Five Motors, BCC San Marzano di san Giuseppe, Programma Sviluppo, Kyma Mobilità e Varvaglione Vini. Particolare ringraziamento rivolto a Fondazione Taranto 25, Serveco e Chemipul.

Ricordiamo, lungo le vasche che costeggiano la Concattedrale Gran Madre di Dio: “Cracking Art”, serie di installazioni artistiche urbane, opere del designer Fabio Novembre, a cura dell’architetto Danilo Guerricchio e dell’Ordine degli Architetti di Taranto, in collaborazione con l’Orchestra della Magna Grecia.

“Archistar Mozart”, Alessandro Quarta e l’Orchestra della Magna Grecia diretta da Gianna Fratta. Ingresso, 20 euro (5euro under 18). Biglietti acquistabili on line sulla piattaforma eventbrite. Informazioni: Orchestra della Magna Grecia, sedi di Taranto: via Giovinazzi 28 (lunedì/venerdì 10.00/13.00-17.00/20.00, 392.9199935), via Tirrenia n.4 (lunedì/venerdì 9.00/17.00; 099.7304422).

www.orchestramagnagrecia.it

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Picchia e molesta la compagna. I carabinieri arrestano un 21enne siciliano

I carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Taranto hanno arrestato, per maltrattamenti in …