sabato 31 Ottobre, 2020 - 6:32:25

Operazione “ FISHEYE”- Arrestate dalla Polizia di stato 16 persone

TARANTOTARANTO – Nella prime ore di questa mattina, nell’ambito di un’attività coordinata dalla DDA di Lecce e dalla Procura della Repubblica di Taranto, la Squadra Mobile di Taranto ha provveduto ad eseguire un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti nei confronti delle sotto indicate persone:

  • PIZZOLLA Antonio, di anni 47; pluripregiudicato;
  • CICCOLELLA Paolo, di anni 50 pluripregiudicato; già detenuto presso la locale Casa Circondariale per altra causa;
  • PIZZOLLA Moris, di anni 21, pregiudicato;
  • LOMBARDI Margherita, di anni 45, pregiudicata;
  • PAVONE Giuseppe, di anni 27, pregiudicato;
  • PIZZOLLA Denise, di anni 26; convivente di PAVONE Giuseppe;
  • D’ANTONI Giuseppe, di anni 34, pluripregiudicato; D’ANTONI Alessandro, di anni 28, pregiudicato;
  • D’ANTONI Majco, di anni 20,pregiudicato;
  • MARINO’ Cosimo, di anni 22,pregiudicato;
  • RESTA Mario, di anni 21, pregiudicato;
  • PIZZOLANTE Salvatore, di anni 46, pregiudicato;
  • PIZZOLANTE Simone, di anni 23, pregiudicato;
  • CAFORIO Cosimo Damiano, di anni 23, pregiudicato;
  • CHIOPPA Ida, di anni 26 anni, pregiudicata;
  • PIZZOLANTE Michele di anni 53, pregiudicato.
Grazie all’ausilio di alcune telecamere appositamente installate nei vicoli della città vecchia,si è potuto documentare l’esistenza di un gruppo criminale capeggiato da PIZZOLLA Antonio, coadiuvato dalla moglie LOMBARDI Margherita, dai suoi figli PIZZOLLA Alessandro, PIZZOLLA Moris, PIZZOLLA Denise, e dal genero PAVONE Giuseppe, in veste di promotori, dirigenti e organizzatori.
Gli altri arrestati a vari titolo avevano l’incarico di approvvigionare il gruppo e di organizzare l’acquisto ed il trasporto delle partite di droga da immettere nel mercato.
Inoltre avevano anche il compito di spacciare le sostanze stupefacenti nella zona esterna all circolo ricreativo riconducibile al capo dell’organizzazione, PIZZOLLA Antonio.
Nel corso dell’indagine ai fini di un riscontro si è proceduto al sequestro amministrativo a carico di numerosi “tossici” di varie tipologie di sostanze stupefacenti: cocaina, eroina, hashish, metadone e marijuana.
Nel solo mese di aprile 2014 sono state accertate ben 660 cessioni di sostanza stupefacente anche alla presenza di minorenni.
Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati circa 6.000 euro la gran parte in possesso del Pizzolla, e numerose dosi di eronia, cocaina ed hashish.
Nell’attività di questa notte, sono stati impegnati 150 uomini.
La Squadra Mobile di Taranto, è stata coadiuvata anche dagli omologhi Uffici di Bari, Brindisi, Lecce e Matera,da 6 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Bari , 5 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lecce,.3 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Potenza, due squadre del Reparto Mobile di Taranto, due unità cinofile della Questura di Bari ed un elicottero.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La Polizia di Taranto salva un 15enne vittima di bullismo, voleva suicidarsi

I poliziotti della Sala Operativa di Taranto, hanno ricevuto l’accorata telefonata di una giovanissima ragazza, …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.