venerdì 07 Ottobre, 2022 - 8:24:33

Operazione “Taras”: traffico di oltre duemila reperti archeologici

Operazione “Taras”: traffico di oltre duemila reperti archeologici

Sgominato un traffico di oltre 2000 reperti archeologici. Da Taranto erano andati in Germania, Belgio, Olanda e Svizzera

I dettagli dell’operazione denominata “Taras”, la figura della mitologia greca ritenuto fondatore della colonia magnogreca, quindi del territorio tarantino, saranno resi noti nella giornata di venerdì 10 dicembre presso la Soprintendenza Nazionale per il Patrimonio Culturale Subacqueo, a Taranto.

Si è trattato di una complessa attività investigativa, condotta dai Carabinieri della Sezione Archeologia del Reparto Operativo del Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale, in collaborazione con la Sezione di Polizia Giudiziaria – Aliquota Carabinieri della Procura della Repubblica di Taranto, coordinata dalla medesima Procura, che ha portato al recupero del tesoro archeologico.

Per l’occasione sarà allestita un’esposizione in cui potranno essere ammirati i beni rimpatriati.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

CSV Taranto: venti anni con il Volontariato

CSV Taranto: venti anni con il Volontariato

Presentato il programma delle manifestazioni per il ventennale Quest’anno ricorrono i 20 anni di presenza …