domenica 21 Aprile, 2019 - 22:09:48

A Tavola con La Voce

Artè...

Passo a due – Van Gogh: il colore puro della natura

Attingendo alla inesauribile miniera delle lettere che Van Gogh scrisse al fratello Theo possiamo tentare di delineare la concezione che l’artista olandese aveva per l’arte e, dunque, per la stessa vita, in quanto esse sono strettamente e indissolubilmente legate. Van Gogh riteneva che il pittore dovesse avere una profonda comunione con …

Continua »

Leonardo da Vinci. I 500 anni di un profeta delle arti e delle scienze

“Saper ascoltare significa possedere, oltre al proprio, il cervello degli altri.” Ovvero Leonardo da Vinci. Il pensiero di Leonardo offre una visione dell’uomo nella sua centralità rinascimentale in cui la scienza e la metafisica sono processi dialoganti. La dimensione dello sguardo è una proposta che riesce ad essere non solo …

Continua »

“Premio Marubium”, a Maruggio in scena “Dr Jekyll & Mr Hyde”

Continua a Maruggio con “Dr Jekyll & Mr Hyde”, un grande classico di Robert Louis Stevenson, il “Premio Marubium”, la rassegna regionale di teatro amatoriale organizzata dal Comune di Maruggio in collaborazione con la compagnia teatrale La Filodrammatica Maruggese e FITA Puglia e con il patrocinio della Regione Puglia. Quest’anno …

Continua »
  • Alimentazione: arriva il pane all’acqua di mare

    È arrivato sugli scaffali dei supermercati napoletani Sole 365 il pane all’acqua di mare. Già proposto con grande successo da alcuni panifici vesuviani, questo prodotto approda finalmente in grande distribuzione, per soddisfare una platea di consumatori sempre più attenti alla salute. Un alimento che suscita grande curiosità, che porta con …

    Continua »
  • La storia negata

    Ieri sera ho visto Red Land – Rosso Istria, quello che è stato raccontato ha rafforzato ancora di più le mie convinzioni che avevo letto in quei pochi libri in circolazione. Mi è dispiaciuto che la programmazione in Rai è stata fatta in contemporanea con il Festival di Sanremo e …

    Continua »
  • La Gioconda ci scrive

    Oddio che hanno bischero s’annuncia codesto, coi cinquecent’anni dalla morte del mì pittore barbuto ed extravagante, come si appellava? Lionardo di ser Piero da Vinci… Quante noie, quanti incomodi, quante male lingue s’avanzano per la ricorrenza… Ovvia, volete finirla di darmi il tormento da cinquecent’anni? Da quando quel benedett’omo da …

    Continua »
  • Matera, capitale del deserto di Marcello Veneziani

Diario Elettorale - Politiche 2018