giovedì 15 novembre, 2018 - 20:45:31
Home > La Voce > Provincia e Regione > San Giorgio Jonico, abbandono di rifiuti speciali non pericolosi

San Giorgio Jonico, abbandono di rifiuti speciali non pericolosi

San Giorgio Jonico – Senza sosta è l’impegno profuso dalle Fiamme Gialle della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Taranto a tutela dell’ambiente nella provincia ionica.

I militari del Reparto Navale del Corpo della Guardia di Finanza, da ultimo, nell’esecuzione dei quotidiani servizi d’istituto, hanno individuato e sanzionato un soggetto intento ad abbandonare illecitamente materiali di risulta, classificati rifiuti speciali di tipo non pericoloso, nella zona industriale del comune di San Giorgio Ionico.

Sono già quindici i soggetti – individuati dall’inizio dell’anno – sorpresi ad effettuare tale illecita attività, svolta in violazione delle disposizioni vigenti, in materia ambientale, sancite dal D. Lgs. n. 152/2006 “Testo unico in materia di legge ambientale”.

Per comprendere a pieno il disvalore rappresentato da tali condotte illecite, va considerato che i singoli eventi di abbandono di rifiuti, contribuendo nel tempo alla creazione di vere e proprie discariche – sia su terreni di proprietà di ignari cittadini che su aree demaniali –, hanno come ultima conseguenza l’obbligo di effettuare a proprie spese le operazioni di bonifica, nonché il successivo pagamento dell’ecotassa, posto  in capo ai privati proprietari dei terreni e/o agli Enti Locali competenti e quindi, in definitiva, a tutti i contribuenti.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La scomparsa di un Grande Amico, buon viaggio Giro Melis

Ho appreso poco fa’ della scomparsa improvvisa di una persona a me cara, Girolamo Melis, …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.