lunedì 06 Dicembre, 2021 - 5:55:30

Scarpette rosse contro violenza sulle donne

Scatti di Forza orizzontale

Tornano le scarpette rosse a Manduria: prende il via DOMANI (venerdì 13 novembre) la seconda edizione della manifestazione “Sc-Atti di Forza”; organizzata nell’ambito della XI Rassegna Provinciale per il Volontariato e della Solidarietà e selezionata dal bando “INVITO 2015 – Proposte in collaborazione con il C.S.V Taranto”, questa seconda edizione ricade nell’ambito delle celebrazioni delle giornate mondiali contro la violenza di genere.

Il progetto è stato presentato dal Gruppo Volontariato Vincenziano di Manduria in rete con le organizzazioni di volontariato “HBU”, “Sociologia in Progress”, “Naturalmente a Sud” e “Torricella 2.0”; partner del progetto sono il Comune di Manduria, con l’Assessorato alla Cultura e l’Ufficio di Piano di Zona, il “Liceo Classico e Scientifico “De Sanctis-Galilei”, il Liceo Artistico “Calò”, e le Associazioni di promozione sociale “Vista dall’Alto” e “Mondi Possibili”.

L’azienda manduriana “Smessi e Rimessi” curerà l’allestimento con le “scarpette rosse”, simbolo dell’evento, delle location delle due tavole rotonde: il Municipio di Manduria e l’ex Cinema Paisiello, quest’ultimo messo generosamente a disposizione dalle Cantine “JAJA”.

Primo evento della seconda edizione di “Sc-atti di Forza” è in programma alle ore 18.00 di DOMANI (venerdì 13 novembre), presso il Salone Consiliare del Comune di Manduria, e si apre con la tavola rotonda “In nome dell’amore. Manipolazioni affettive e abuso psicologico”.

Relazioneranno Angela Lacitignola, responsabile Centro Antiviolenza “Rompiamo il Silenzio”, Marziano Cerisoli della Facoltà di Neuropsichiatra dell’Università di Bologna, e Magda Terrevoli della “Casa delle Donne” di Bari; sono previsti, inoltre, gli interventi di Maria Luisa Toto del “Centro Antiviolenza Renata Fonte”, di Mariella Pasca dello “Sportello antiviolenza Manduria”, e di Raffaele Salamino dell’Ufficio Piani di Zona di Manduria. A seguire è previsto un momento musicale con il Jazz Duo composto da Livio Bartolo e Virginia Pavone.

L’obiettivo della seconda edizione di “Sc-atti di Forza” è quello di mettere in “rete” tutti i soggetti che, a vario titolo, si occupano del problema della violenza sulle donne, persone e realtà che costituiscono una rete capillare di contrasto al fenomeno: infatti la convinzione delle Associazioni che, in rete, hanno collaborato e continuano a collaborare in questo senso, è che parlare di questo problema rappresenti il primo passo per sconfiggerlo.

Il tessuto sociale odierno assorbe in maniera più violenta e discriminatoria gli effetti di un impoverimento generale che, dalle famiglie ai servizi, deve fare i conti con risorse minori: un welfare fragile diventa così, paradossalmente, incubatore di forma di violenza. Ecco il perché del Progetto Sc-atti di Forza.

Il programma di questa seconda edizione prevede, fra novembre e dicembre, varie iniziative. Oltre ai momenti pubblici sono previsti quattro laboratori con percorsi di autostima femminile, condotti dalla dott.ssa Angela Lacitignola, che si svolgeranno, dalle ore 16.00 alle ore 18.30, presso la sede del Gruppo di Volontariato Vincenziano di Manduria, il 20 e il 27 novembre, e l’11 e il 18 dicembre.

Tutto il percorso sarà accompagnato dal concorso fotografico che, indetto per il secondo anno, nella precedente edizione ha già registrato un forte interesse fra professionisti e amanti della fotografia che hanno ben saputo interpretare il tema della violenza, ma visto in un’ottica di rinascita e riabilitazione al mondo. Il concorso proseguirà sino all’8 marzo, giornata in cui sarà assegnato il premio agli artisti selezionati dalla giuria.

Quest’anno la manifestazione si avvale della collaborazione con la ONG internazionale “Poster for tomorrow” di Parigi, che ha voluto inserire nell’ambito dell’iniziativa la presentazione dei suoi poster sul tema che in contemporanea saranno esibiti in varie parti del mondo.

Il 4 dicembre, presso l’ex Cinema Paisiello, si terrà la seconda tavola rotonda sul tema “Il valore della differenza: percorsi possibili di una cultura non violenta”; sono previste le relazioni di Gianna Mazzini di Labodif (laboratorio delle differenze Milano), Maria Pia Vigilante, avvocato del “Centro Antiviolenza La Giraffa Onlus”, Anna Paola Lacatena, sociologa e scrittrice, e Miki Formisano, presidente NPS Puglia; a seguire si terrà lo spettacolo “Zero a Zero”, un “monologo/sproloquio” sulle differenze, della drammaturga Daniela Baldassarra.

Per ulteriori informazioni Pagina FB “Sc-Atti di Forza II° edizione” o Gruppo Volontariato Vincenziano cell.347.9011487

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

DOMANI a Sava la mostra texture dell’Associazione “Disabili Insieme”

L’Associazione “Disabili Insieme” organizza la Mostra di arte del Texture “#ABILITIAMOLADISABILITÀ” che si terrà, da …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.