lunedì 21 Ottobre, 2019 - 2:37:50
Home > Cronaca > Taranto: rogo in un appartamento al quartiere Paolo VI, morta coppia di anziani coniugi

Taranto: rogo in un appartamento al quartiere Paolo VI, morta coppia di anziani coniugi

Le fiamme si sono sviluppate all’ultimo piano di una palazzina in via XXV aprile, nel quartiere Paolo VI di Taranto. Il fuoco non ha lasciato scampo a due persone, trovate senza vita dai vigili del fuoco accorsi sul posto. Sarebbero due anziani coniugi le vittime delle fiamme: la donna è stata trovata priva di vita all’interno dell’appartamento, mentre il corpo del marito è stato rinvenuto sulle scale, tra il terzo e il quarto piano, forse arrivato lì nel tentativo di fuggire.

Sul posto sono intervenuti oltre ai vigili del fuoco, il personale medico del 118 e anche dei tecnici dell’Enel. Il tempestivo intervento degli agenti accorsi sul luogo dell’incendio ha permesso di trarre in salvo dalle fiamme una persona disabile trasportata illesa fuori dall’edificio. Ancora da chiarire la causa dell’incendio, che potrebbe essere stato causato da un cortocircuito ad un condizionatore d’aria presente all’interno dell’appartamento. L’incendio si è sviluppato nel quartiere Paolo VI di Taranto, una delle arterie più importanti della città. Il rogo causato dal probabile cortocircuito ha interessato i mobili della stanza, sviluppandosi poi nel resto dell’appartamento. Un intenso fumo nero e delle fiamme altissime hanno spinto i residenti a chiamare le forze dell’ordine. L’intervento dei vigili del fuoco non ha però potuto salvare la coppia di anziani coniugi rimasta vittima del rogo.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fiera Pessima: alcune osservazioni di Coldiretti, Legambiente e Popularia

Legambiente, Coldiretti e Popularia formulano alcune riflessioni sulla gestione della Fiera Pessima, e le inviano …