mercoledì 20 Ottobre, 2021 - 7:08:48

A 150 anni dalla nascita di Pirandello le scuole italiane parlano ancora di Forma e Relativismo

seminari-1

“La scuola italiana, gli Istituti superiori, hanno poca conoscenza e dimestichezza con l’opera di Pirandello Si trasmettono nozioni e visioni letterarie che sono completamente superate da una critica profonda che va oltre la forma e il relativismo. Un Pirandello arabo, linguista, conoscitore dell’Islam e della metafisica sciamanica e soprattutto di una cultura esoterica è completamente distante da come viene sviluppato nelle scuole italiane che sono rimaste ancorate ad antichi pregiudizi”. È ciò che ha affermato Pierfranco Bruni sia a Martina Franca che durante il Festival Internazionale delle Culture di Pesco Sannita parlando davanti a un folto pubblico di alunni del Liceo Classico e di docenti.

2Sia a Martina Franca (Cfr, il Video Intervista di Daniela Rubino) che nel corso del seminario di studi sulla letteratura del Novecento di Ethnoi delle Culture Internazionali Pierfranco Bruni ha annunciato le celebrazioni pirandelliane a 150 anni della nascita. Temi affascinanti e importanti sono emersi dalle Giornate Internazionali della cultura delle etnie a Pesco Sannita. ETHNOI. Relazioni che hanno toccato aspetti storici ed Etnoantropologici.
Un seminario su Pirandello e il mondo arabo ha caratterizzato tra l’altro le giornate con un video di Anna Montella su Pirandello e la relazione di Pierfranco Bruni. Un appuntamento affollatissimo di studenti e docenti ha sorpreso anche gli stessi organizzatori. Un fuori programma ma che è stato pedagogicamente utile sia sul piano letterario che antropologico.

Il video  di Anna Montella che è stato molto apprezzato ha permesso di aprire una vasta dialettica. Per l’occasione Pierfranco Bruni ha annunciato che le celebrazioni pirandelliane continueranno per tutto il prossimo anno.
Infatti il 2017 cadranno i 150 dalla nascita di Pirandello. Il video ha reso omaggio ad un Pirandello non conosciuto che nasce dal libro originale edito da NEMAPRESS di Pierfranco Bruni dal titolo: “Il tragico e la follia”.
Nei prossimi mesi vedrà la luce una nuova edizione accresciuta del racconto di Pirandello di Pierfranco Bruni.  Il libro di Pierfranco Bruni rompe con degli schemi antologici e porta sulla scena gli studi di Corrado Alvaro e di Nino Borsellino dedicati a Pirandello.

Il Sindacato Libero Scrittori dedicherà a dicembre a Roma due intense giornate scientifiche alla figura e alle originalità di Luigi Pirandello e l’Associazione Internazionale dei Critici si soffermerà su Pirandello in un Seminario internazionale in Sicilia nel mese di gennaio 2017.

Facebook Comments Box

Notizie su Pierfranco Bruni

E' nato in Calabria. Ha pubblicato libri di poesia (tra i quali "Via Carmelitani", "Viaggioisola", "Per non amarti più", "Fuoco di lune", "Canto di Requiem", "Ulisse è ripartito", "Ti amero' fino ad addormentarmi nel rosso del tuo meriggio"), racconti e romanzi (tra i quali vanno ricordati "L'ultima notte di un magistrato", "Paese del vento", "Claretta e Ben", "L'ultima primavera", "E dopo vennero i sogni", "Quando fioriscono i rovi", "Il mare e la conchiglia") La seconda fase ha tracciato importanti percorsi letterari come "La bicicletta di mio padre", "Asma' e Shadi", "Che il Dio del Sole sia con te", "La pietra d'Oriente ". Si è occupato del Novecento letterario italiano, europeo e mediterraneo. Dei suoi libri alcuni restano e continuano a raccontare. Altri sono diventati cronaca. Il mito è la chiave di lettura, secondo Pierfranco Bruni, che permette di sfogliare la margherita del tempo e della vita. Il suo saggio dal titolo “Mediterraneo. Percorsi di civiltà nella letteratura contemporanea” è una testimonianza emblematica del suo pensiero. È presidente del Centro Studi e Ricerche “Francesco Grisi”. Ricopre incarichi istituzionali inerenti la promozione della cultura e della letteratura. Ha ricevuto diversi riconoscimenti come il Premio Alla Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri per ben tre volte. Candidato al Nobel per la Letteratura.

Leggi anche

Ordine degli Avvocati di Taranto: Fedele Moretti lascia il posto di consigliere e la carica di Presidente

È prevista nella mattinata di oggi la sottoscrizione, da parte dell’avv. Fedele Moretti e delle …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.