giovedì 02 Dicembre, 2021 - 1:54:10

21 novembre, la festa della Madonna del Verde è un’antica festa religiosa di Maruggio celebrata da tempi remoti.


Il culto della Vergine è legato ad una tradizione popolare secondo la quale la Madonna avrebbe il potere taumaturgico di far guarire dal “Male del Verde”, ossia dall’anemia emolitica da favismo, che dava un colorito verde al corpo: per questa caratteristica avrebbe ricevuto l’appellativo di Madonna del Verde.

La chiesa a lei dedicata (originariamente consacrata a Santa Maria del Tempio e costruita alla fine del ‘500) era un tempo meta di pellegrinaggi anche dagli abitanti dei paesi limitrofi.

I riti legati alla festa iniziano il giorno 20 novembre, vigilia della festa vera e propria, giorno in cui già di mattina i devoti si recano nella chiesetta dedicata alla Madonna trascorrendo l’intera giornata in venerazione. Questo rito è detto ‘Ssittàta alla Matònna (tradotto: seduta alla Madonna) e si conclude il pomeriggio quando la statua della Madonna del Verde viene portata in processione fino in Chiesa Madre, dove viene esposta per l’adorazione da parte dei fedeli.

Nel giorno della festa vera e propria poi, il 21 novembre, il simulacro viene riportato, con una processione per le vie del paese, nella chiesetta dedicata alla Madonna (oggi annessa al cimitero).

La tradizione popolare vuole che la festa segni l’inizio della stagione invernale a Maruggio.

Tonino Filomena

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Picchia e molesta la compagna. I carabinieri arrestano un 21enne siciliano

I carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Taranto hanno arrestato, per maltrattamenti in …