martedì 20 novembre, 2018 - 12:53:59
Home > ARTè... > A Carosino “Il berretto a sonagli” di Pirandello con Teatrando

A Carosino “Il berretto a sonagli” di Pirandello con Teatrando

Parte da Carosino la tournée della compagnia teatrale “Teatrando” che porterà in scena la commedia “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello, della quale nella prossima settimana sono già previste tre rappresentazioni a Roma.
A Carosino la rappresentazione de “Il Berretto a Sonagli” della compagnia Teatrando si terrà, con inizio alle ore 21.00, presso il Teatro Comunale in via Vittorio Veneto; info e biglietti 346.5114315.

L’evento è promosso dal progetto Radices realizzato dall’ATS dei Comuni di Carosino, Maruggio, Fragagnano e Monteiasi, con il contributo della Regione Puglia Avviso sullo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche (art. 45 del D.M. 1 luglio 2014) – ambito teatro.

La regia e la direzione artistica sono affidate a Paolo Marchese, che vestirà anche i panni del protagonista, lo scrivano Ciampa, mentre i costumi sono di Anna Manigrasso e l’organizzazione di Patrizia Giannotte.
Con lui sul palco ci saranno Raffaella Caso (Beatrice), Mario Salinas (suo fratello il signorino Fifì), Daniela Ettorre (Donna Assunta madre di Beatrice), Anna Manigrasso (la serva Fana vecchia balia di Beatrice), Mario Brittannico (il Delegato Spanò), Daniela Ettorre (la Saracena), e Caterina Petrarulo (Nina, la giovane e bellissima moglie di Ciampa).

Paolo Marchese alterna da trenta anni l’attività di attore a quella di doppiatore nella quale ha “dato voce e anima” a decine di importanti attori, come John Travolta, Forest Whitaker e Richard Dreyfuss, nonché a personaggi di centinaia di film di animazione, anche della Walt Disney-Pixar come “Ratatouille”, e di serie come i Simpson.
«Ciampa – ha detto Paolo Marchese – incarna perfettamente molti caratteri fondamentali dell’eroe pirandelliano: schiacciato da una condizione di vita umile, consapevole di essere in una condizione di evidente inferiorità sociale, è lacerato tra l’amore per la moglie e il senso dell’onore, tra il sapere e il dissimulare, tra l’essere e il fingere».

L’esilarante “Il berretto a Sonagli” di Luigi Pirandello presenta l’eterno dissidio tra l’essere e l’apparire nella moderna società, una delle principali tematiche pirandelliane.
Ad oltre 100 anni dalla prima rappresentazione, questa commedia è particolarmente attuale nell’epoca dei social, dove il numero dei “like” e dei “follower” contano più della vera essenza di una esistenza.
Ambientata nel Novecento in Sicilia, ne “Il berretto a sonagli” il protagonista Ciampa è disposto a tutto pur di salvare la faccia, perché nella sua società è fondamentale l’importanza del giudizio altrui. È persino disposto ad accettare il tradimento della moglie pur di uniformarsi alle sistema sociale. E astutamente per fare ciò costringe Beatrice a dichiararsi folle, tanto che l’unica che dice la verità verrà considerata da tutti pazza…

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Manduria, il Primo Violino della Scala apre la ‘Lustrum Edition’ di Acustica l’8 novembre al Museo del Primitivo, Francesco Manara (violino) e Paolo Cuccaro (pianoforte)

Classica, jazz, ethno-jazz, tango. Sono gli ingredienti della 5a edizione di “Acustica – musica in …