sabato 20 Aprile, 2024 - 10:17:42

A Chiara Santovito la XXVIIIª Borsa di studio “Marco Motolese”

Carmen Galluzzo Motolese con Chiara Santovito ORIZZONTALE
Carmen Galluzzo Motolese con Chiara Santovito

 

È Chiara Santovito della 5ªG “Linguistico Internazionale” del Liceo Aristosseno la vincitrice della XXVIIIª Borsa di studio Marco Motolese, l’iniziativa organizzata dall’Associazione Marco Motolese e dal Club per l’UNESCO di Taranto, sempre accompagnati dalla famiglia di Marco, con la collaborazione del Liceo Aristosseno.

Promossa dalla famiglia Motolese per ricordare il figliolo Marco, studente del Liceo Aristosseno prematuramente scomparso nel 1994 a soli diciassette anni, la manifestazione intende promuovere presso gli studenti la solidarietà, la generosità, il rispetto verso gli insegnanti e i propri compagni di classe, e non solo, le qualità che contraddistinguevano il compianto Marco.

È stata S.E. Paola Dessì, Prefetto di Taranto, che tra l’altro è stata il primo Prefetto donna nella storia della Sardegna, a consegnare la Borsa di Studio a Chiara Santovito in una cerimonia che si è tenuta nel Liceo Aristosseno.

L’evento è stato aperto dai saluti della Dott.ssa Rita Frunzio, dirigente scolastico del Liceo “Aristosseno” e presidente Commissione Giudicatrice, e di Massimiliano Motolese, fratello di Marco e Vicepresidente dell’Associazione Culturale “Marco Motolese” e Club per l’Unesco di Taranto, che ha ringraziato le autorità intervenute e il Liceo Aristosseno per l’ospitalità e la collaborazione nell’organizzazione dell’evento coordinata dalla Prof.ssa Giusy Imperiale.

Anche in questa edizione del premio la commissione giudicatrice, oltre a docenti dei corsi, ha visto la partecipazione di rappresentanti delle classi quinte che, attraverso una relazione, hanno presentato il candidato della classe precedente che considerano possa avere i requisiti richiesti: la commissione, composta da 12 persone in tutto, è presieduta dal dirigente scolastico e dal fratello di Marco, Massimiliano Motolese.

Dopo una attenta lettura delle relazioni relative alle candidature di studenti e studentesse delle classi quinte dell’Istituto, e una maggiore chiarificazione dei rappresentanti di classe presenti in commissione, la borsa di studio è stata assegnata a Chiara Santovito della 5ªG “Linguistico Internazionale”.

Di lei nella relazione i suoi compagni di classe scrivono: «…Chiara è umile e genuina, e la prova è nella sua reazione di stupore per la candidatura a questa iniziativa per cui non si aspettava neanche lontanamente di essere individuata. Le siamo profondamente grati per il suo altruismo e la sua generosità, per il tempo che ci ha dedicato nel corso di questi cinque anni quando, nonostante le mille difficoltà, ha sempre saputo spendere parole di conforto nei nostri riguardi. I suoi sguardi sinceri e il suo carattere raggiante sono sempre stati per noi fonte di incoraggiamento e di sollievo… Ci auguriamo di averle restituito, anche solo in minima parte, lo stesso trattamento che ha avuto nei nostri confronti…».

«Quest’anno tema della manifestazione è stato “Scuola e Famiglia insieme… per la crescita dei Giovani” – ha detto nel suo intervento Carmen Galluzzo Motolese, Presidente dell’Associazione Culturale “Marco Motolese” e Club per l’Unesco di Taranto – per sottolineare come il rapporto scuola-famiglia sembra essersi radicalmente trasformato nel tempo, sulla scorta dei mutamenti socio-culturali ed economici che hanno attraversato il nostro Paese. La Costituzione assegna ai genitori e alla scuola il compito di istruire ed educare; risulta pertanto irrinunciabile, per la crescita e lo sviluppo dei giovani, una partnership educativa tra famiglia e scuola fondata sulla condivisione dei valori e su una fattiva collaborazione, nel rispetto delle reciproche competenze».

Alla cerimonia, cui hanno partecipato Edmondo e Massimiliano Motolese, padre e fratello del compianto Marco, con il nipotino che oggi porta il suo nome, sono intervenuti il Comandante del Comando Marittimo Sud M.M. Ammiraglio di Divisione Flavio Biaggi, il Questore Ditt. Massimo Gambino, il Comandante provinciale dei Carabinieri Col. Gaspare Giardelli, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Col. Massimiliano Tibollo, il Comandante Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare Taranto (SVAM) Col. Alessandro Del Buono, il Prof. Stefano Vinci dell’Università degli studi di Bari Aldo Moro – Dipartimento Jonico in Sistemi Giuridici ed economici del Mediterraneo, Mirko Circhetta in rappresentanza del presidente di Confindustria Taranto Salvatore Toma, e Antonio Morelli, già giudice istruttore e poi presidente del Tribunale di Taranto. Presenti, inoltre, il Consiglio direttivo e i soci dell’Associazione Culturale “Marco Motolese” e del Club per l’Unesco di Taranto.

 

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Giovanni Gentile Aloi P Bruni 678x381

La Calabria rende omaggio a Giovanni Gentile a Reggio Calabria il 15 Aprile a Palazzo della Provincia con Natino Aloi, Pierfranco Bruni e altri studiosi il 15 aprile prossimo

Reggio Calabria rende omaggio al filosofo Giovanni Gentile a 80 anni dalla uccisione avvenuta il …