domenica 25 Febbraio, 2024 - 8:46:02

A Fragagnano il primo forum sull’oleoturismo, una serata che ha sposato gusto a imprenditorialità

Si è svolto nella serata di venerdì 17 giugno 2022, presso il Frantoio Oleario Nastasia, a Fragagnano, il primo di una serie di eventi promossi da Salento delle Murge, per la valorizzazione delle tipicità e delle eccellenze enogastronomiche del territorio. Questo forum sull’oleoturismo ha proposto un interessante confronto su questo tema di grande attualità, mettendo in campo una varietà di interventi degli autorevoli relatori, esperti di diversi settori.

Nei saluti di apertura, Giuseppe Fischetti, sindaco di Fragagnano, si è più volte complimentato con Salento delle Murge per l’organizzazione dell’evento e per il percorso di sviluppo che sta svolgendo, portando avanti un’idea di promozione del territorio, attraverso la divulgazione della cultura del prodotto. Il sindaco ha ribadito la vicinanza di ideali con la Rete di Salento delle Murge, nei confronti della quale ha speso parole di sostegno e condivisione, dichiarando fondamentali quelle azioni di promozione del network per far conoscere gli attrattori di un turismo nuovo, che privilegia l’aspetto rurale.

Carmen Valente, manager della rete Salento delle Murge, ha salutato i presenti sottolineando che le attività proposte come itinerari turistici sono frutto di studio e ricerca sul territorio, per giungere dopo un lavoro di coordinamento tra le aziende, ad individuare e creare vere e proprie esperienze, in cui vivere e assaporare il gusto della tradizione di questo fazzoletto di Puglia.

Nino Nastasia, titolare del Frantoio oleario “Nastasia” ha accolto gli ospiti con il calore e la gentilezza che un uomo del Sud ha nell’animo, aprendo la sua azienda con generosità e orgoglio, per la grande qualità della sua produzione olearia, protagonista della seconda parte dell’evento nell’interessante laboratorio di degustazione, tenuto da Patrizia Cannalire, panel accreditata, nonché straordinaria padrona di casa.

La tavola rotonda aveva, dunque come tema l’oleoturismo, quella tendenza turistica che può a tutti gli effetti, considerarsi cardine di sviluppo nell’alveo del settore dei turismi enogastronomico, rurale, green e slow, balzati in testa alle classifiche di preferenza soprattutto dell’ incoming, sempre più innamorato del “local” di Puglia. Rita Mazzolani, direttrice del Gal Terre del Primitivo, nel suo intervento ha ricordato le numerose attività che vengono realizzate a favore dei settori di riferimento, cercando di essere sempre accanto alle esigenze di un territorio, che vive quotidianamente la difficoltà legate a serie problematiche, per esempio la Xylella.

Importante l’avvio di un programma di digitalizzazione per alcune attività della società consortile, che pone molta attenzione allo sviluppo di progettualità a favore dell’accessibilità. La professoressa Anna Trono, presidente dell’Associazione Internazionale Routes for All e docente presso l’Università del Salento, si è detta entusiasta del lavoro portato avanti dalla rete di imprese Salento delle Murge, perché di taglio trasversale e innovativo, tanto da invitare la manager Carmen Valente ad entrare in progetti transfrontalieri, in cui la geografa ha individuato simili strategie di sviluppo, per la valorizzazione culturale delle risorse territoriali ai fini turistici.

Con la realizzazione di un marchio di qualità, la professoressa Trono potrà insignire la Rete di una ulteriore attestazione di eccellenza. Anna Lucia Galeone, giornalista enogastronomica, ha dato importanza a quanto sia importante comunicare il proprio territorio, ribadendo la necessità di una educazione efficace dei cittadini autoctoni, ma anche della possibilità di condividere con chi racconta le ricchezze della cultura e delle tradizioni della nostra terra. Marika Massaro, ricercatrice CNR, specializzata in dieta mediterranea, dal 2010 definita dall’UNESCO, patrimonio dell’umanità. Studi recenti condotti presso l’Università degli Studi del Salento in collaborazione con il CNR, pare ne evidenzino un ruolo importante anche in termini di miglioramento del benessere psicologico.

Elisabetta De Blasi, food expert e responsabile nazionale della formazione per il Consorzio Turismo dell’Olio Evo DOP IGP Bio, nonché analista sensoriale e food profiler, ha suscitato l’attenzione dei presenti con la sua testimonianza di esperta in materia di approccio sensoriale all’olio, percepito nella sua più intima natura, intrisa di storia, passione, tradizione contadina, memoria affettiva.

A conclusione degli interventi del prestigioso tavolo di relatori, Andrea Marulli, consulente in sviluppo strategico, fondatore di Growth Spiral Consulting, ha portato l’attenzione su quanto si sia diversificato il panorama delle offerte turistiche, in cui hanno trovato nuovo slancio le esperienze legate all’olio extravergine di oliva, chiave di lettura di un territorio grazie anche all’approvazione della legge sull’oleoturismo e ai rispettivi decreti attuativi. La funzione trainante di questa nuova versione di vacanza è senza dubbio esercitata dall’interesse del turista a conoscere il territorio, vivendone pienamente la sua essenza. Ecco perché la proposta di Salento delle Murge lega fortemente insieme paesaggio e prodotto, per evidenziare la stretta connessione tra questi due elementi costitutivi dell’offerta turistica enogastronomica.

La serata ha avuto una conclusione che ha sposato gusto a imprenditorialità, poiché i prodotti delle aziende della Rete sono stati protagonisti indiscussi anche del gran finale, in cui si è scoperta l’insegna del primo punto vendita, presso TF Salento in Via Taranto Lecce, 39 a Fragagnano, in un’esplosione di colori e sapori, doni di mani appassionate e di heritage culturale di emozioni senza tempo.

Alessandra Basile

 

 

Facebook Comments Box

Notizie su Alessandra Basile

Alessandra Basile
Laurea magistrale in Progettazione e Management di sistemi turistici e culturali e triennale in Scienze dei Beni Culturali per il Turismo, presso l'Università degli Studi "Aldo Moro" di Bari, è presidente della Associazione culturale Programma Cultura, di Taranto, che promuove e valorizza il territorio ionico e regionale, con progetti ed organizzazione di eventi per la divulgazione delle eccellenze del nostro patrimonio culturale. Appassionata di arte, teatro e fotografia, è da anni impegnata nella divulgazione scientifica per la tutela del cielo stellato, dichiarato dall'UNESCO patrimonio dell'umanità. Ha al suo attivo importanti esperienze redazionali con testate nazionali e regionali, con cui collabora per raccontare le bellezze artistiche, culturali e paesaggistiche del territorio.

Leggi anche

Terra dei Padri convegno 1 marzo 2024 01

Da Eleonora a Eleonora Duse e D’Annunzio. Incontro di studi con Pierfranco Bruni che continua il Progetto sul centenario della morte della Divina

“Da Eleonora a Eleonora Duse e D’Annunzio”. Tema affascinante che avrà come punto di riferimento …