martedì 26 Gennaio, 2021 - 5:46:38

Alberi di ulivo mutilati per far legna da ardere

Gli alberi mutilati © La Voce di Manduria
Un intero uliveto composto da quaranta alberi è stato sfregiato e in parte distrutto in località Castelli, agro di Manduria. A fare l’amara sorpresa ieri mattina è stato il proprietario, Antonio F., manduriano che ha presentato denuncia alla polizia. Sicuramente lo scempio è stato fatto per produrre legna da ardere e non per altri scopi di natura estorsiva o altro. I ladri, infatti, con l’impiego di motosega non hanno reciso alla base il tronco principale ma hanno tranciato solo alcune parti lasciando intatto il resto. Per il trasporto della legna hanno utilizzato un camion.

Tracce evidenti dei pneumatici erano presenti sul terreno.Sicuramente i malviventi hanno agito di notte. «Ecco la meschinità della gente dove arriva, ben 40 alberi di ulivo, di mia proprietà, tagliati e sfregiati per farsi la legna», è il commento sconfortato del proprietario che già in passato aveva avuto una precedente visita dei ladri di legna. L’uliveto non era in produzione poiché era stato sottoposto a recente potatura.

Fonte: La Voce di Manduria

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La città di Leonida. Rilanciamo Taranto tra archeologia e letteratura. Un vero Progetto per la contemporaneità

“Riposo molto lontano dalla terra d’Italia/e di Taranto mia Patria/e ciò m’è più amaro della …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.