martedì 27 Ottobre, 2020 - 15:25:37

Allerta Meteo, l’uragano Mediterraneo “Numa” si sposta sullo Jonio

Allerta Meteo – Continua ad imperversare il maltempo al Centro/Sud per l’Uragano Mediterraneo “Numa” che ha già raggiunto il mar Jonio (più velocemente del previsto) dopo aver attraversato nella notte il Canale di Sicilia, provocando forti piogge e temporali nelle zone joniche di Calabria e Sicilia e in gran parte del Centro/Sud. Forti acquazzoni hanno colpito la fascia jonica tra messinese e catanese compromettendo la distribuzione idrica a Messina, che è rimasta ancora una volta senz’acqua. Ma le piogge più forti si stanno verificando in Puglia, dal Gargano al Salento: dalla mezzanotte sono caduti 74mm a Cerignola, 54mm a San Ferdinando di Puglia, 51mm a Castrignano de’ Greci, 45mm a Monte Sant’Angelo, 33mm a Cagnano Varano, 32mm a Collepasso, 31mm a Tuglie e Terlizzi, 24mm a Gallipoli, 23mm a Lequile e Palo del Colle, 21mm a Brindisi, 20mm a Taranto, Ostuni e Locorotondo. Forti piogge anche nella Calabria jonica centro/settentrionale, tra le province di Crotone e Cosenza con 40mm a Oriolo, 39mm ad Albidona, 34mm a Cropalati, 32mm a Corigliano Calabro, 30mm a Sibari e Cerchiara di Calabria, 25mm a Cassano allo Ionio. Le temperature sono in aumento, e piove anche in alta montagna. Ha nevicato invece nella notte sull’Etna, che stamattina sta regalando una visuale meravigliosa grazie alla tregua di bel tempo concessa sulla Sicilia orientale e sulla Calabria meridionale.

Gli ultimi aggiornamenti dei modelli per le prossime ore evidenziano un particolare molto importante e pericoloso per il Sud: l’Uragano Mediterraneo “Numa” si intensificherà molto più del previsto sul mar Jonio, diventando tra oggi e domani un vero e proprio “mostro”: la pressione, attualmente intorno a 1005hPa, scenderà fino a 990hPa e forse domani sera anche 988hPa. I venti ciclonici intorno alla tempesta diventeranno furiosi, fino a 120km/h, provocando mareggiate sulle coste esposte, soprattutto tra il Salento e la Calabria jonica. Inoltre avremo altri forti temporali non solo sullo Jonio, tra il Salento e la Calabria (che saranno le zone più colpite), ma anche nel basso Tirreno, tra Calabria e Sicilia. Il maltempo, inoltre, si prolungherà fino al weekend: soltanto dopodomani, Sabato 18 Novembre, l’Uragano Mediterraneo “Numa” si sposterà sulla Grecia già falcidiata da una terribile alluvione, quindi per altre 48 ore avremo forte maltempo in tutto il Sud, e soprattutto su Puglia e Calabria che saranno le Regioni più colpite, ma non le uniche perchè le avversità meteorologiche proseguiranno anche tra Abruzzo, Molise, Lazio, Campania, Basilicata e Sicilia.

Fonte: www.meteoweb.eu

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Avetrana, firmato il Patto per la sicurezza urbana

Il Comune partecipa al bando ministeriale per realizzare un impianto di videosorveglianza Prevenzione alle forme …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.