giovedì 21 Gennaio, 2021 - 4:56:17

Anziano perde il bus e va in stato confusionale, salvato dalla Polizia mentre vagava sulla statale per Statte

TARANTO – La scorsa  notte intorno all’una gli agenti della Sezione Volante sono intervenuti in soccorso di un anziano signore, notato, da un vigilante in servizio nella zona, che vagava a piedi in stato confusionale sulla strada statale che da Taranto conduce a Statte.

L’anziano, un 81enne di origini siciliane residente in provincia di Lecce, per fortuna era in buono stato di salute, ma in evidente confusione, ed era convinto di trovarsi a Catania presso alcuni parenti.
I poliziotti, in considerazione anche delle avverse condizioni climatiche e della pericolosità della strada sulla quale l’81enne è stato rintracciato, lo hanno accompagnato negli uffici della Questura per ulteriori accertamenti.

Dopo averlo rasserenato e rifocillato, gli agenti hanno recuperato tra i suoi effetti personali, un foglietto dattiloscritto con dei recapiti telefonici. Sono così riusciti a rintracciare una nipote residente a Casarano (Le). La donna, evidentemente sorpresa dalla telefonata, ha raccontato ai poliziotti di aver accompagnato nel pomeriggio precedente il nonno che con l’autobus doveva recarsi a Catania.
Purtroppo al momento sia lei che i suoi parenti erano impossibilitati a raggiungere il capoluogo jonico perché privi di mezzi di trasporto e che solo nella tarda mattinata sarebbero giunti in Questura per riaccompagnare il loro congiunto.
In considerazione della lungaggine dei tempi di attesa e dei connessi disagi cui il signore sarebbe andato incontro, un agente dell’equipaggio, originario del leccese, si è reso disponibile al termine del turno di servizio, ad accompagnare l’anziano presso il suo domicilio, pur allungando il suo abituale tragitto.
Dopo circa un ora di attesa negli uffici della Questura,intorno alle 7.00, il nonno è così partito in auto alla volta di Casarano dove ad attenderlo c’erano i suoi parenti.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Centenario del PCI, una pagina di microstoria di Fiorella Lomartire

Riceviamo e pubblichiamo questo articolo di  una nostra lettrice. Desidero raccontare, molto semplicemente, alle nuove …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.