giovedì 02 Dicembre, 2021 - 0:42:36

Appuntamento con “Libriamoci 2021”. Gli studenti del De Sanctis Galilei incontrano Cosimo Scarpello

In occasione dell’ottava edizione di “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”, rivolta agli istituti scolastici di ogni ordine e grado, si è tenuto lunedì 15 novembre l’incontro con l’autore Cosimo Scarpello, che ha condiviso con gli studenti delle classi 5AS e 5BS del liceo “De Sanctis Galilei” la lettura di alcune pagine tratte dal libro ”Le ragioni di una coscienza”, romanzo di formazione, edito nel 2019, sospeso tra l’illusione del fallimento e il riscatto improvviso.

Coadiuvato dai docenti, prof.ssa Marisa Famà, Valeria Rosaria Maci, Rizzo Elisa e Cesare A. Capone, lo scrittore di origini mesagnesi ha ricostruito tra le righe la storia delle ambizioni di un giovane laureato, spezzate da un dilemma di coscienza, situazione che può essere condivisa da molte giovani menti.

Diversi i temi di attualità emersi tra i banchi e interpretati con una veste fortemente realistica: la mancanza di realizzazione professionale, che costringe il protagonista a una vita di insoddisfazioni e di amarezza per l’opportunità smarrita o, ancora, l’analisi del passato, che senza perdere alcuna occasione ritornerà ventidue anni dopo, in un ambito di problematiche faziose e moderne. Ne è emerso il fulcro di una storia di formazione dalle intonazioni forti, concrete ed anche pervase da una patina di cinismo, la quale dischiude delle lacerazioni su due età prossime, eppure così lontane: l’una costituita di desideri e illusioni, l’altra di delusione e sofferenza.La riflessione sul romanzo ha, in ultimo, aperto un dibattito collettivo circa le aspirazioni e le preoccupazioni degli studenti di oggi in merito ai loro progetti futuri, seguito da opportune valutazioni e interessanti confronti generazionali.

L’obiettivo del progetto, infatti, promosso dal Ministero della Cultura (MiC), attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione, accolto ormai da sette anni dal dirigente del Liceo manduriano, prof.ssa Maria Maddalena Di Maglie, è da sempre quello di “catturare” nuovi lettori, avviando, potenziando e consolidando il piacere di leggere, stimolando l’interesse verso la lettura, in modo che l’atto di leggere diventi irrinunciabile momento di condivisione di un’esperienza, nonché importante fattore di socializzazione.

Antonio Cavallo

 

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Picchia e molesta la compagna. I carabinieri arrestano un 21enne siciliano

I carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Taranto hanno arrestato, per maltrattamenti in …