venerdì 18 Giugno, 2021 - 20:58:59

Arrestati un calciatore e due dirigenti del Maruggio per lesioni a pubblico ufficiale

MARUGGIO – Un calciatore del Maruggio e due tesserati della stessa società sono stai arrestati ieri dai carabinieri per oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. Due dei militari aggrediti hanno subito delle lesioni lievi giudicate guaribili in una decina di giorni. I carabinieri, al termine dell’incontro casalingo terminato con il risultato di 2 a 1 per gli ospiti dell’Erchie,  erano intervenuti negli spogliatoi per sedare un violento alterco acceso tra i giocatori e i dirigenti delle due squadre. Sarebbe stato allora che i tre maruggesi, tutti incensurati, hanno offeso e malmenato i due carabinieri. Chiamati i rinforzi, le forze dell’ordine hanno infine bloccato e arrestato i tre esagitati che sono stati rinchiusi nel carcere di Taranto a disposizione della magistratura che entro oggi potrebbe decidere sul loro futuro. La società del Maruggio calcio, intanto, esprime solidarietà nei confronti dei tre tesserati dicendosi convinta che si è trattato di un malinteso che sarà presto chiarito. “L’A.S.D. MARUGGIO CALCIO – si legge in un comunicato diffuso ieri dalal società – intende esprimere solidarietà ai propri tesserati arrestati all’interno degli spogliatoi dopo la gara odierna. E tanto perché certi che gli stessi potranno chiarire le loro posizioni e l’effettivo accaduto avvalendosi dei numerosi testimoni presenti all’interno degli spogliatoi.”

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Comando Provinciale Carabinieri Taranto

Manduria: Controllo straordinario del territorio due arresti e dieci denunce a piede libero.

Manduria – 2 arresti e 10 denunce a piede libero sono il risultato di un …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.