venerdì 04 Dicembre, 2020 - 3:15:53

ASL TARANTO – Aggiornamento ricoveri per Covid

L’ASL Taranto comunica che, alle ore 16 del 19 novembre 2020, l’ospedale “San Giuseppe Moscati” ospita n. 96 pazienti affetti da Covid, così distribuiti:

· n. 28 presso il reparto Malattie Infettive;

· n. 26 presso il reparto di Pneumologia;

· n. 11 presso il reparto di Medicina Covid;

· n. 15 presso il reparto di Rianimazione;

· n. 16 in carico ad un’equipe multidisciplinare medica e infermieristica del 118, con la consulenza specialistica infettivologica e pneumologica.

Si sono registrati 2 decessi.

 

Presso l’ospedale “Giannuzzi” di Manduria sono ricoverati n. 46 pazienti affetti da Covid, così distribuiti:

· n. 43 presso il reparto di Medicina;

· n. 3 presso il reparto di Rianimazione.

Sono n. 14 i pazienti ricoverati nei giorni precedenti per altre patologie presso l’ospedale “San Marco” di Grottaglie e risultati positivi al Covid. Essi sono costantemente monitorati da personale sanitario, con la consulenza specialistica infettivologica, nell’attesa di essere trasferiti al proprio domicilio o presso struttura Covid dopo valutazione clinica.

Si registrano n. 10 pazienti ricoverati nei giorni precedenti per altre patologie presso l’ospedale “San Pio” di Castellaneta e risultati positivi al Covid. Posti in aree dedicate, sono monitorati da personale sanitario, con la consulenza specialistica infettivologica. Presso lo stesso nosocomio, ci sono 8 pazienti prossimi al ricovero.

Il Presidio Covid post acuzie di Mottola ospita n. 44 pazienti post-Covid.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Lo sfogo: questa è la parte (poco umana) di Maruggio che non mi piace

Cari amici, a Maruggio è sempre festa! Nonostante la pesante cappa che sta sulla nostra …