giovedì 17 Gennaio, 2019 - 14:22:03
Home > Primo Piano > Attentato Brindisi: fermato un 68enne leccese. Avrebbe confessato.

Attentato Brindisi: fermato un 68enne leccese. Avrebbe confessato.

Attentato Brindisi  questura di LecceE’ stato fermato dalla polizia – secondo quanto apprende l’ANSA – il presunto responsabile dell’attentato alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi, avvenuto il 19 maggio scorso, nel quale mori’ la studentessa Melissa Bassi ed altre ragazze rimasero ferite

Sarebbe un benzinaio di un paese della provincia di Lecce l’uomo sospettato di avere un ruolo nella strage alla scuola Morvillo-Falcone di Brindisi. Secondo quanto si apprende l’uomo avrebbe agito per vendetta privata, anche se al momento non c’è una conferma ufficiale. I motivi che avrebbero spinto l’uomo ad agire, sempre secondo quanto si apprende, potrebbero essere legati al preside Angelo Rampino, quando insegnava a Trepuzzi, un altro paese del leccese. “Non ho titolari di pompe di benzina come nemici” ha detto lui.

Fonte:ansa.it

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Avviato il Centro Orientamento Regionale Oncologico a Taranto e Francavilla Fontana

TARANTO – Il Centro Orientamento Regionale Oncologico, il cosiddetto “Coro”, è attivo, dal 14 gennaio 2019, …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.