giovedì 29 Ottobre, 2020 - 10:58:12

Avetrana 12 Agosto, FOOD FESTIVAL – 2° Edizione

Oltre 15.000 persone, decine di stand di birra artigianale e street food presenti all’evento, vino dell’eccellenza locale e degustazioni enogastronomiche con esperti sommelier e grandi produttori.
E’ andata così la prima grande edizione di Avetrana Food Festival, svoltasi lo scorso 12 agosto nelle vie del centro storico del paese in provincia di Taranto.

Occhi puntati sulla seconda edizione del Festival, che si terrà anche quest’anno il 12 di agosto e che riserva grandi sorprese e aspettative da parte di tutti.

Il primo festival che coniuga l’arte del cibo popolare a quello di strada, che unisce la bellezza della musica alla magia dell’esperienza teatrale, contaminato nei saperi locali fino al totale coinvolgimento del territorio.
L’evento è promosso da OFFICINAE TEC, una giovane ma impegnata realtà che ha deciso di puntare tutto sulla promozione del proprio territorio ed incentivare così il turismo del luogo, riscoprire le tradizione in chiave moderna ed accelerare il metabolismo culturale.

Il centro storico tutto, sarà crocevia di spettacoli, rappresentazioni, mercatini dell’artigianato e degustazioni, showcooking e nondimeno concerti an plein air.

La musica infatti sarà come sempre un’altra delle attrattive principali dell’Avetrana Food Festival.
Anche quest’anno in programma ben 6 live diversi, 6 band che rappresentano in maniera differente la musica popolare e quella di strada, il cantautorato alla rivisitazione della musica anni 60/70.

Anche in programma, dopo il successo dello scorso anno, lo spettacolo unico di videomapping proiettato su uno dei palazzi più significativi del Centro Storico di Avetrana, il cosiddetto Torrione, a cura del visual artist italiano Hermes Mangialardo.

Spazio anche al teatro, con una kermesse artistica che si svolgerà nell’incanto di luci del centro storico, all’ombra di un barocco discreto che caratterizza il paese.
In scena “Nuvole Bianche”, uno spettacolo che racchiude danza coreografica, teatro ed effetti speciali il tutto reso più magico dai protagonisti, una coppia di trampolieri professionisti Fly e Monsieur Cocò, che hanno ideato ilo show per stupire gli spettatori in un’atmosfera sognante.
Un racconto poetico, in cui sguardi, melodia e romanticismo trasportano il pubblico nel grande viaggio dell’Amore. Questo sentimento così sfuggente che non teme le difficoltà e gli allontanamenti, un sentimento così nobile fatto di puro trasporto. Uno show intenso in cui si susseguono effetti speciali tra cui sorprendenti fuochi pirotecnici che lasceranno gli spettatori a bocca aperta in un crescendo di emozioni.

Cibo, vino, arte e teatro come veicolo culturale, sociale, integrativo.
La manifestazione come volontà di rilancio turistico del territorio, attrattiva non mediatica ma sentimentale, romantico obiettivo di riscoperta del luogo, delle sue bellezze artistiche e monumentali, da vivere e non solo osservare, da riscoprire con occhi nuovi e curiosi, per il turista ma anche e sopratutto per la gente del luogo. Innamorarsi della propria terra è un atto d’amore dovuto.

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Furti di energia elettrica e gas nel mirino della Polizia di Stato. A Manduria 35 appartamenti con allacci abusivi

Scoperti nel capoluogo ed in provincia , numerosi allacci abusivi sulle forniture domestiche. Denunce per …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.