domenica 17 Ottobre, 2021 - 9:24:00

Bimbo investito dal camion guidato dal padre, è grave

SAVA – Terribile incidente l’altro ieri a Sava dove un bimbo di due anni e mezzo è stato investito dal camion guidato dal padre. Il bimbo è ora ricoverato a Brindisi con una brutta ferita alla testa ma non corre pericolo di vita. E’ successo venerdì sera nel giardino di un’abitazione alla periferia della cittadina. Il capofamiglia stava rientrando dal lavoro e stava parcheggiando il pesante mezzo in retromarcia quando il figlio più piccolo vedendolo arrivare gli è andato incontro per salutarlo. E’ stato un attimo, l’uomo ha continuato la manovra non accorgendosi che dietro di lui non visualizzato dagli specchietti retrovisori era rimasto incastrato suo figlio che è caduto mentre la ruota gli sfiorava la testa. Un centimetro più in là e sarebbe stato stritolato dalle enormi ruote che lo hanno scalfito non risparmiandogli una profonda e lunga ferita alla testa. Sono state le urla di dolore del bimbo ad interrompere la manovra del padre che è corso in suo aiuto. Trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Manduria dagli stessi genitori terrorizzati il piccolo è stato da lì trasferito in ambulanza nel reparto di chirurgia plastica del Perrino di Brindisi dove i chirurghi gli hanno ricostruito il cuoio capelluto strappato dalla ruota. Le sue condizioni sono considerate serie ma non corre pericolo di vita.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

TARANTO – Aggredisce autista della Kyma Trasporti: identificato e denunciato dalla Polizia di Stato

Il personale della Squadra Mobile, nel giro di poche ore, ha identificato e denunciato il …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.