martedì 26 Maggio, 2020 - 8:41:57

Blitz anti-nudisti a Campomarino di Maruggio

IMG_1300

Blitz congiunto della Guardia Costiera e dei Carabinieri l’altro ieri a Campomarino in un campo nudisti abusivo. Da qualche tempo sulla spiaggia in zona Commenda nei pressi di Campomarino di Maruggio, è guerra aperta ai seguaci del naturismo la cui presenza infastidisce non poco bagnanti e residenti. A conferma dell’abusivo uso di quel tratto di spiaggia, arriva il blitz  effettuato da unità della Guardia Costiera, affiancate dai Carabinieri della Stazione di Maruggio, unitamente ad agenti della Polizia Locale. I militari, transitando attraverso una pineta, si sono presentati all’improvviso sulla spiaggia ed hanno sorpreso alcuni uomini e donne completamente  nudi che con la massima disinvoltura erano stesi al sole o girovagavano sulla battigia. Per loro scatterà, si presume,  la denuncia per atti osceni in luogo pubblico, tant’è che, dopo avere seguito l’identificazione, sono stati invitati dai carabinieri  a presentarsi presso la caserma per i provvedimenti di legge.

Il giro di vite contro  il nudismo abusivo e molesto, è scattato a seguito un esposto presentato da Mimmo Carrieri, il 26 luglio scorso in Procura  in qualità di giornalista ecologista responsabile provinciale dell’associazione Cpa Ambiente: «Nel tratto di spiaggia libera antistante la pineta D’Ayala, da diversi anni ormai sembrerebbe che con il silenzio assenso da parte delle autorità del posto gruppi di naturisti provenienti da ogni parte d’Italia assumano atteggiamenti contrari alla pubblica decenza sdraiandosi nudi sulla sabbia, sugli scogli e spesso sfilando anche sulla battigia incuranti della presenza di bambini e di guardoni nascosti tra la vegetazione». Carrieri  nei giorni scorsi aveva accolto decine di segnalazioni di famiglie di villeggianti che si vedevano privare di quel t meraviglioso tratto di arenile, proprio a causa della presenza dei  naturisti. Raggiunto al telefono, Mimmo Carrieri, ci ha rilasciato una breve dichiarazione «A quel punto nell’ambito delle mie competenze essendo stato investito di questa problematica dai villeggianti in questione che hanno anche fornito un considerevole corredo di foto, ho presentato denuncia che ha avuto seguito con il blitz di ieri mattina. In ogni caso, da parte di Carabinieri e Guardia Costiera, è stato già annunciato che il controllo su tutta la costa proseguirà, sia per ciò che riguarda il problema appena affrontato dei naturisti, sia per altro genere di abusivismo perpetrato sia in contravvenzione alle leggi vigenti sia nei confronti della comunità e del vivere civile».

Un’operazione legittima, quella effettuata lunedì, in quanto quel tratto di spiaggia alle spalle della pineta del conte D’Ayala non è  autorizzata né riservata alla pratica nudista-naturista.

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Campomarino-la-spiagggia-camerini-1960 660x330

Breve viaggio sentimentale nella Campomarino degli anni ’60

Vedo l’estate degli anni ’60. L’estate del mio paese è un bicchierone d’orzata, un chinotto, …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.