sabato 22 Giugno, 2024 - 19:18:27

Cassano, resi ufficiali i nomi dei vincitori del 37° Premio Troccoli Magna Graecia

Consegna dei riconoscimenti nel Teatro comunale di Cassano all’Ionio

Sono stati divulgati i nomi dei vincitori del 37° Premio Nazionale Troccoli Magna Graecia: la cerimonia ufficiale della consegna dei riconoscimenti si svolgerà nel teatro comunale di Cassano all’Ionio sabato 27 maggio prossimo, alle ore 18.00.

Si inizierà, dopo i saluti dei rappresentanti delle istituzioni, con il FocusRicordando Rocco Scotellaro a cento anni dalla nascita”, a cura di Pierfranco Bruni Presidente del Comitato scientifico del Premio e vice Presidente nazionale del Sindacato Scrittori Italiani.

Per la sezione Saggistica, i riconoscimenti saranno conferiti a Ilda Tripodi e a Franco Liguori: a Ilda Tripodi, docente e poetessa, per la silloge L’anima gioca;  laureatasi in Lettere all’Università degli Studi di Messina, attualmente conduce il programma Touché, in onda sull’emittente televisiva Reggio TV, nel quale si misura con intellettuali e artisti che stanno ridisegnando il panorama culturale e sociale italiano ed europeo; tra l’altro, è componente di giuria del Premio Rhegium Julii; a Franco Liguori per l’attività di appassionato cultore di studi storici sulla Calabria antica, moderna e contemporanea; egli è stato insignito recentemente di due importanti nomine: delegato corrispondente territoriale dell’Istituto per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea (ICSAIC) e dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano; è Deputato di Storia Patria per la Calabria ed ha pubblicato una biografia di Giuseppe Troccoli.

Per la sezione Ricerca il premio andrà a Cecilia Perri per la sua attività di v. Direttrice del Museo Diocesano e Codex di Rossano. Dopo la laurea in Conservazione dei Beni Culturali -indirizzo Beni Storico-Artistici- presso l’Università di Parma, ha conseguito la Specializzazione in Beni Storici Artistici nell’ Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, il Master di I livello in “Mediazione e Gestione del Patrimonio Culturale in Europa”, e Mediatore e Gestore del Patrimonio Culturale in Europa e il Diploma di Guida culturale europea.

Nella medesima sezione,la Menzione Speciale a Mario Bellizzi per il volume Good bye shin Vasil (Edizioni Prometeo), studioso di etnologia e antropologia delle comunità albanofone calabresi.

Per la sezione Poesia il riconoscimento è stato attribuito a Rosaria Scialpi (Taranto) per il volume Lembi di verità (Pellegrini Editore), accolto dalla critica con giudizi lusinghieri. Ella collabora con testate giornalistiche e riviste letterarie, ha scritto articoli scientifici per riviste specializzate.

La Targa “F. Toscano” è stata assegnata a Roberto Messina, saggista letterario, per Il Violino svelato. Intervista a Stefano Trabucchi, e Tokio 2020, l’Italia chiamò, entrambi di Academ Edizioni. Nato a Cotronei (Kr) nel 1962, vive tra la Calabria, Roma e Arezzo dove risiede dal 2011. Ha conseguito le lauree in Dams a Bologna, in Filosofia a Salerno, in Scienze della Comunicazione a Cassino.

È giornalista professionisti, ha all’attivo varie collaborazioni con quotidiani, periodici, agenzie, uffici stampa e radio.

Il premio per il Giornalismo andrà a Giancarlo Tartaglia per l’intensa attività giornalistica svolta con impegno e passione: ha insegnato Diritto del Lavoro Giornalistico presso la scuola superiore di Giornalismo della LUISS “Guido Carli” di Roma e Ordinamenti Professionali presso la Scuola Superiore di Giornalismo dell’Università di Urbino.

È segretario generale della Fondazione sul giornalismo “Paolo Murialdi”; Direttore della collana editoriale “Giornalisti nella Storia” (All Around); componente del Comitato scientifico della Fondazione Ugo La Malfa e direttore responsabile degli Annali della stessa Fondazione; Componente del consiglio di amministrazione dell’Istituto per la formazione al giornalismo dell’Università di Urbino (Isf) e Componente del comitato tecnico-scientifico della Academy di cultura e politica Giovanni Spadolini.

Il Premio Speciale per la Cultura Biomedica è stato appannaggio del prof. Nicola Amodio, docente di Patologia generale e Patologia clinica nell’Università di Catanzaro, per le numerose pubblicazioni scientifiche (oltre cento!) e per l’attività di docenza svolta in Scuole di specializzazioni e in vari corsi di laurea.

Nella sezione “Onorare e Valorizzare le Eccellenze dei Giovani nelle Scuole e nelle Università”, il riconoscimento -in tandem- andrà a Rosalba Giacobino (Canna, CS) e ad Eliana Alagio (Cassano all’Ionio, CS) entrambe hanno conseguito la laurea Magistrale in Lingue e Letterature moderne nell’Università della Calabria, entrambe hanno ricevuto un premio dalla Fondazione Italia Usa con sede in Roma, entrambe hanno lavorato sodo prima di raggiungere la meta prefissata.

Intanto sono stati concessi i patrocini del Comune di Cassano all’Ionio, della Provincia di Cosenza, della Città Metropolitana di Reggo Calabria, della Regione Calabria, dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, della FIGEC (Federazione italiana giornalismo editoria e comunicazione), del Circolo della Stampa “Pollino Sibaritide” mentre altre istituzioni lo hanno preannunciato.

 

 

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fabio Tagarelli presidente Taranto25

Taranto 25 nel Comitato Promotore Start Cup Puglia

Nelle prossime settimane una nuova iniziative con 30.000 euro per le start up del territorio …