lunedì 19 Agosto, 2019 - 5:44:17
Home > La Voce > Provincia e Regione > Come valorizzare a Taranto i giuramenti militari

Come valorizzare a Taranto i giuramenti militari

 

bandiereIl turismo a Taranto non è fatto solo di mare e di cultura. La Marina Militare ad esempio, rappresenta ancora, malgrado i ridimensionamenti, un’importante presenza.

I giuramenti costituiscono un’occasione che richiama nel capoluogo diverse migliaia di persone, provenienti da tutta Italia. Una situazione che sviluppa economia e che dovrebbe perciò essere maggiormente valorizzata, perché le imprese del commercio e le attività ricettive possano trarne il massimo beneficio.

Se ne è discusso in un incontro tra l’ammiraglio di squadra Ermenegildo Ugazzi, il presidente provinciale di Confcommercio, Leonardo Giangrande, il presidente di Federalberghi Taranto, Francesco Palmisano. Già in occasione dell’ultimo giuramento, Confcommercio aveva chiesto che gli accessi alla cerimonia non fossero limitati a tre parenti per militare, come recentemente stabilito dai vertici militari. Richiesta accolta, come confermato dallo stesso ammiraglio Ugazzi, già per il giuramento del maggio scorso.

Si è convenuto intanto sulla necessità di dare più risalto alle cerimonie di giuramento attraverso una maggiore attività di comunicazione ed alcune iniziative a latere finalizzate a migliorare l’accoglienza turistica della città (vetrine a tema, integrazione delle corse del servizio pubblico di trasporto). Ampia la disponibilità dell’ammiraglio Ugazzi, propenso ad avviare un percorso di collaborazione e disponibile a valutare le richieste di Confcommercio: il coinvolgimento della Fanfara della Marina Militare, che potrebbe esibirsi in un concerto da tenersi nel gazebo di piazza Garibaldi; la realizzazione in città uno o due giuramenti solenni all’anno.

L’apertura del Ponte girevole per il passaggio della navi militari rappresenta sempre un fattore di forte richiamo turistico, malgrado i disagi che l’interruzione del traffico comporta. Poche, ma preannunciate aperture notturne – attorno alla mezzanotte- potrebbero costituire, nel periodo estivo, quando vi è una maggiore presenza di turisti in città, un occasione da valorizzare anche attraverso una comunicazione ad hoc. Non sono in fondo poi tante le città in grado di offrire uno spettacolo così insolito ed emozionante come quello della apertura del Ponte Girevole, una attrazione a portata di mano che è un peccato non sfruttare.

Infine per quanto concerne le reiterate notizie attinenti una nuova organizzazione del Ministero della Difesa che, di fatto, dovrebbe ridimensionare le attività della Marina Militare nell’area tarantina, spostando da Taranto ad Ancona i Concorsi della M. M. Vfp 1, l’ammiraglio Ugazzi ha confermato che sino al 2016, la sede corsuale resta a Taranto.

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Caporalato, CIA Due Mari: “Ecco come innescare un circolo virtuoso”

Articolato documento consegnato dall’organizzazione nell’incontro in Prefettura  “No allo sfruttamento e all’ipocrisia: le aziende siano …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.