martedì 19 Gennaio, 2021 - 5:48:07

Concorso narrativo “Trova la tua stella”: al Liceo De Sanctis Galilei di Manduria premiazione dei giovani talenti

MANDURIA – In occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, patrocinata dall’UNESCO e proclamata come ogni anno per il 23 aprile, il Liceo De Sanctis Galilei di Manduria ha voluto offrire il proprio tributo all’evento, rendendo omaggio al libro come strumento di educazione e confronto, attraverso la cerimonia di premiazione della quarta edizione del concorso narrativo per ragazzi “Trova la tua stella”, tematica suggerita dalla lettura del “Piccolo Principe”, racconto di Antoine de Saint-Exupéry, noto per aver fatto sognare generazioni di studenti.

L’agone letterario, in sinergica collaborazione con lo sponsor della Casa Editrice Zanichelli, è nato infatti per incoraggiare tutti, ed in particolare i giovani, a scoprire il piacere della lettura e mostrare un rinnovato rispetto per il contributo insostituibile di quelle persone che hanno promosso il progresso sociale e culturale dell’umanità. L’iniziativa formativa del Liceo manduriano, riservata agli allievi dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado, ha inteso stimolare in particolar modo la capacità di scrittura nei giovani per valorizzare e sviluppare in loro il talento creativo, accrescendone allo stesso tempo la sensibilità culturale, in un sinergico rapporto di continuità con le istituzioni scolastiche del territorio, nonché conferendo particolare attenzione al tema della consapevolezza di sé, dell’identità e della ricerca delle origini.

 

Tra gli 83 elaborati concorrenti e giunti dalle scuole del territorio – I.C. “Michele Greco”, I.C. “Prudenzano” e “Don Bosco” di Manduria, I.C. “Papa Giovanni XIII” di Sava, I.C. “Casilini” di San Marzano e I.C. “Manzoni” di San Pancrazio Salentino – a ricevere la palma della vittoria, alla presenza del dirigente scolastico del Liceo, prof.ssa Maria Maddalena Di Maglie, del rappresentante della Casa Editrice Zanichelli, dott. Donato Valenzano, nonché dei docenti della commissione, prof.sse Ardito Giovanna, Erika Bascià, Mariele Biasi e Angela Serafini, degli alunni, delle famiglie e degli insegnanti degli istituti partecipanti, è stato il giovane scrittore in erba Giacomo Perrucci, allievo dell’I.C. “Prudenzano” di Manduria, che si è distinto per la produzione di una toccante pagina di diario a cui è affidato il racconto da parte del protagonista sulla tragedia della shoah, “rischiarata” solo dalla luce di una stella, rappresentata dal forte legame nato con un amico di “stanza”. Al secondo gradino del podio è salita Claudia Fanizza, studentessa dell’I.C. “Casilini” di San Marzano, apprezzato per l’attualità del tema dell’immigrazione, osservata dagli occhi di un piccolo immigrato, che porta con sé un messaggio di speranza universale. Il terzo posto è andato, infine, ad una studentessa dell’I.C. “Michele Greco” di Manduria, Beatrice Piccione, per aver elaborato un emozionante racconto di natura autobiografica, tra le cui righe affronta in maniera delicata, con ottimismo e speranza per il futuro, i problemi che possono verificarsi nella vita di ognuno e i temi della solidarietà verso gli altri e degli affetti familiari, che talvolta rappresentano le “stelle” a noi più vicine.

Non è mancato, in ultimo, il conferimento di alcune menzioni d’onore, attribuite agli scritti prevenuti alla gara, particolarmente meritevoli per qualità dell’elaborato, per i valori dei contenuti, per la forma espositiva: Bibba Alessia, Catalano Valeria, Cavallone Camilla, Coluccia Ester, Epifani Gabriele, Filomeno Alessandro, Lomartire Francesca, Marino Giulia, Ricci Gabriella, Trombacca Chiara.

A tutti gli altri partecipanti è stato rilasciato un attestato di partecipazione, segno del ringraziamento della scuola organizzatrice nei confronti di tutti gli studenti che hanno voluto mettersi in gioco e sperimentare sul campo l’amore per la lettura e la scrittura: Alfieri Federica, Bisignano Giuseppe, Buccoliero Giulia, Calò Grazia, Calò Matteo, Camassa Maria Francesca, Capogrosso Davide, Caprino Melania, Caraglia Martina, Caropreso Lorenzo, Cavallo Luca, Chimienti Vanessa, Conzo Roberta, D’Angela Antonio, D’Aversa Aurora, D’Uggento Giuseppe Federico, D’Amico Emanuele, De Nitto Antonia, De Valerio Giorgia, De Valerio Giorgia, Dimonopoli Andrea, Dimonopoli Sara, Dinoi Mimma, Dinoi Simone, Distratis Silvia, Dragone Siria, Elefante Francesca, Epifani Gabriele, Erario Serena, Ettorre Giorgia, Ferrara Anita, Franco Giuseppina, Franzoso Veronica, Gallone Gabriele, Giulio Carlotta, Guiderdone Valentina, Leone Emanuela, Locorotondo Sabrina, Maggi Samuele Giovanni, Marino Alessandra, Marotta Ada, Massafra Pierantonio, Massari Alex, Mastrovito Marina, Mero Gregory, Moscogiuri Martina, Musolino Daniele, Occhilupo Sara, Pagliara Andrea, Pagliaro Enrico Francesco, Pagliarulo Adelaide, Perrucci Linda, Pesare Fabiana Anna, Pesare Flavio, Pompigna Giovanni, Quiete Giulia, Rizzato Dora Angela, Romano Diletta, Schenone Samuele, Simonetti Mattia, Soloperto Martina, Sporta Caputi Anna Chiara, Stranieri Chiara, Terzaroli Paola, Todisco Alessandra, Tomaselli Martina, Tripaldi Abramo, Ursoleo Angelica, Zaccaria Benedetta, Zaccaria Elena, Zizzi Martina.

Tra i premi sono stati conferiti prodotti di carattere librario e culturale, gentilmente offerti da Zanichelli Editore: vocabolari di italiano e inglese, buoni spesa per l’acquisto di libri, saggi sul tema della scrittura e della composizione letteraria in prosa e versi.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Il bene culturale come identità di civiltà nel recentissimo lavoro di Micol e Pierfranco Bruni dedicato a San Lorenzo del Vallo

La storia si racconta con le testimonianze. Si racconta con i beni culturali. Si racconta …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.