giovedì 15 novembre, 2018 - 9:55:12
Home > Rubriche > Il Punto > Cultura: provocatorio interrogattivo di Pierfranco Bruni. «La colpa è di Taranto dei Tarantini?»

Cultura: provocatorio interrogattivo di Pierfranco Bruni. «La colpa è di Taranto dei Tarantini?»

Certo. La colpa è di Taranto dei Tarantini di chi amministra questa città e le comunità territoriali… Non sa riconoscere il bello e si resta ancorati a un modo di proporre una cultura inesistente… pensa alla non università… Inutile lagnarsi. Chi sono gli intellettuali che operano all’interno di questa università? Smettiamola con un provincialismo di terzo mondo. Quando si arriva a non comprendere Gio Ponti… chi sono gli Assessori alla cultura? La loro storia curriculare.. Ci vuole esperienza e PROGETTUALITÁ… Quanti studi hanno pubblicato i docenti della università di Taranto… quali esperienze internazionali possiedono… Quanti libri e non articoletti su riviste hanno attivato e sui quali si è dibattito a livello nazionale. I loro nomi quali sono…

In quante lingue sono stati tradotti… Quali conferenze nel monfo hanno svolto? Ma finiamola… cominciamo a dire la certezza delle verità… È una città morta con questa incoscienza…

Pierfranco Bruni

Commenta con Facebook

Notizie su Pierfranco Bruni

Pierfranco Bruni
E' nato in Calabria. Ha pubblicato libri di poesia (tra i quali "Via Carmelitani", "Viaggioisola", "Per non amarti più", "Fuoco di lune", "Canto di Requiem", "Ulisse è ripartito", "Ti amero' fino ad addormentarmi nel rosso del tuo meriggio"), racconti e romanzi (tra i quali vanno ricordati "L'ultima notte di un magistrato", "Paese del vento", "Claretta e Ben", "L'ultima primavera", "E dopo vennero i sogni", "Quando fioriscono i rovi", "Il mare e la conchiglia") La seconda fase ha tracciato importanti percorsi letterari come "La bicicletta di mio padre", "Asma' e Shadi", "Che il Dio del Sole sia con te", "La pietra d'Oriente ". Si è occupato del Novecento letterario italiano, europeo e mediterraneo. Dei suoi libri alcuni restano e continuano a raccontare. Altri sono diventati cronaca. Il mito è la chiave di lettura, secondo Pierfranco Bruni, che permette di sfogliare la margherita del tempo e della vita. Il suo saggio dal titolo “Mediterraneo. Percorsi di civiltà nella letteratura contemporanea” è una testimonianza emblematica del suo pensiero. È presidente del Centro Studi e Ricerche “Francesco Grisi”. Ricopre incarichi istituzionali inerenti la promozione della cultura e della letteratura. Ha ricevuto diversi riconoscimenti come il Premio Alla Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri per ben tre volte. Candidato al Nobel per la Letteratura.

Leggi anche

La scomparsa di un Grande Amico, buon viaggio Giro Melis

Ho appreso poco fa’ della scomparsa improvvisa di una persona a me cara, Girolamo Melis, …