giovedì 26 Novembre, 2020 - 3:00:58

Da Avetrana parte la proposta per l’installazione di tende per “area tamponi COVID19 per Medicina di Base”

Riceviamo e pubblichiamo

Purtroppo i medici di base, ad Avetrana come ovunque, pur avendo la possibilità di disporre del tampone rapido, non hanno, a quanto pare, la possibilità di disporre altresì di spazi aperti ed idonei per effettuare i test rapidi per i loro pazienti.

In vista del prossimo inverno e con l’aumento di casi di influenza, trovo necessario avanzare una proposta:
L’Amministrazione Comunale di Avetrana, potrebbe divenire un modello da imitare, da parte di altri comuni, istituendo, con l’ausilio della Protezione Civile Locale, un’area apposita, presso il capiente parcheggio antistante questo Palasport, sito tra via Ariosto e via Raffaello. Provvedendo innanzitutto alla installazione di una tenda chiusa per la processazione dei tamponi ed una tenda aperta per il flusso di cittadini a bordo delle loro auto da sottoporre a tampone. Individuando e segnando le relative aree parcheggio per l’attesa dell’esito e l’area per il triage per gli eventuali positivi da trattare successivamente a domicilio o da ospedalizzare nei casi più gravi.
Il flusso automobilistico sarebbe, seguendo in parte anche l’attuale segnaletica a senso unico in entrata da via Ariosto ed in uscita da via Raffaello.
Ovviamente l’avvalersi di personale paramedico e della protezione civile per regolare l’eventuale flusso, organizzandosi con tutti i medici di base del comune, con la Guardia Medica e con le ambulanze locali, comporterebbe una maggiore sicurezza per i cittadini ed i medici stessi.
I costi sarebbero irrisori, i vantaggi per i cittadini molteplici e gli ospedali ne trarrebbero giovamento evitando che i cittadini si rechino al pronto soccorso (quasi assente purtroppo a causa della conversione in Ospedale Covid in quel di Manduria) inutilmente.

Amministratori di maggioranza e di opposizione, unite le forze, il nemico è solo il COVID19!
Facciamo tutto per i primi di dicembre. Salviamo le nostre vite.

Antonio C. Nigro

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Bollettino epidemiologico Regione Puglia del 19 novembre 2020

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento …