mercoledì 01 Aprile, 2020 - 22:36:12

Domenica 26 gennaio alle ore 18,30 presso il Museo Civico di Manduria si terrà un evento organizzato dal Liceo ‘De Sanctis Galilei’ in occasione della Settimana della Memoria dal titolo ‘Storie di Ebrei’.

Presenzieranno all’evento la Dirigente del Liceo, prof.ssa Maria Maddalena Di Maglie e il prof. Guido Regina, Presidente dell’Associazione Italia-Israele, sezione di Bari.

La serata si aprirà con alcune riflessioni sul tema della memoria storica a cura del Prof. Vito Andrea Mariggiò, Presidente dell’Associazione FNISM (Federazione Nazionale degli Insegnanti) sezione di Manduria e della prof.ssa Giovanna Caforio, Presidente del Lions Club di Manduria, entrambi docenti del Liceo ‘De Sanctis Galilei’.

A seguire, gli studenti della classe V A Linguistico, inaugureranno una mostra fotografica La Shoah raccontata per immagini, allestita con foto scattate durante un viaggio di istruzione della scuola ad Auschwitz, all’interno del progetto Treno della Memoria, svoltosi nell’inverno del 2017, ed oggetto successivamente di approfondito studio all’interno delle classi del Liceo. Gli stessi studenti guideranno i presenti all’interno di questa mostra, spiegando il contesto storico di riferimento e l’importanza di ciascuna foto all’interno di un percorso educativo, il cui valore risulta ancora oggi di grande attualità.

Dopo l’inaugurazione della mostra, verrà proiettato un film documentario Rinascere in Puglia, realizzato da una casa cinematografica israeliana, regia di Yael Katzir, sotto la supervisione scientifica del Prof. Fabrizio Lelli, docente di lingua e letteratura ebraica presso l’Università del Salento, che racconta del viaggio compiuto nel 2015 da ebrei, figli di sopravvissuti, in Puglia, loro terra natale.

Precisamente, dopo la II guerra mondiale, tra il 1945 e il 1947, nel territorio salentino vennero allestiti numerosi campi di accoglienza per gli ebrei sopravvissuti ai campi di concentramento nei territori occupati dalle forze naziste. Durante questo soggiorno, gli ebrei poterono riprendere una vita normale, aiutati in taluni casi anche da famiglie salentine, con le quali si stabilirono relazioni di amicizia. Poterono così sposarsi e mettere al mondo figli ormai liberi dall’incubo nazista che cresciuti nello Stato di Israele, fondato nel 1948, hanno deciso da adulti di far rientro in Puglia.

Hanno aderito all’iniziativa, promossa dal Liceo De Sanctis Galilei, numerose associazioni operanti attivamente sul territorio pugliese nel campo della promozione culturale e della difesa della memoria storica, già impegnate in progetti di collaborazione con la scuola: la cordata Cuore Messapico, che ospita l’evento, il Museo Ebraico di Lecce, l’Associazione Italia-Israele sezione di Bari, la FNISM Manduria, il Lions Club di Manduria.

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Taranto: commerciante 47enne tarantino, trovato in possesso di numerose armi clandestine e relativo munizionamento.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Taranto, durante un …