lunedì 26 Febbraio, 2024 - 17:36:20

Donazione di Unicef Taranto per la oncoematologia pediatrica

fabio mancini unicef
fabio mancini unicef

Donazione di Unicef Taranto per la oncoematologia pediatrica, per l’iniziativa “Regalo sospeso 2023”. A consegnare i cofanetti speciali, il modello internazionale Fabio Mancini.

La solidarietà è un sentimento costante che avvolge i piccoli e le piccole pazienti della oncoematologia pediatrica del Santissima Annunziata di Taranto.

In particolare, è delle ultime ore un’iniziativa realizzata dal Comitato provinciale Unicef di Taranto che ha coinvolto il reparto pediatrico tarantino come destinatario dell’iniziativa nazionale ‘Regalo sospeso Unicef 2023’. Grazie alle donazioni di tanti volontari, Unicef ha consegnato ai piccoli degenti dell’ospedale tarantino dei cofanetti regalo speciali, creati da un noto marchio di giocattoli e illustrati dallo street artist romano Meerione, dedicati al tema dei diritti dell’infanzia. Ogni cofanetto è realizzato con materiale di riciclo e comprende un kit completo per disegnare e colorare.

A consegnare i doni in reparto un “Babbo Natale” speciale: il modello internazionale Fabio Mancini. Testimonial Unicef e attivo nel sociale da oltre dieci anni, Fabio Mancini è stato recentemente nominato “European Young Leader” per rappresentare l’Italia in Europa tra quaranta giovani talentuosi.

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Tenta di sottrarsi ad un controllo: arrestato 17enne per i reati di resistenza a Pubblico Uffciale e danneggiamento

La Polizia di Stato ha arrestato un 17enne perché ritenuto presunto responsabile dei reati di resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento.