martedì 24 Novembre, 2020 - 16:37:43

Ecologia, arriva l’eco imballaggio materiale biodegradabile per imballare le lattine di birra

unnamed

I nostri mari purtroppo sono sempre più colmi di plastica e questo sta davvero diventando un problema piuttosto serio da affrontare visto che la presenza di questo materiale in grandi quantità ogni anno miete milioni di vittime tra pesci, uccelli e tartarughe.Si stima che circa il 52% della popolazione marina ingerisce plastica che poi finisce nei nostri stomaci perchè il ciclo della vita ci vede tutti uniti in un modo o nell’altro.

Ovviamente a risentire di questa situazione non sono soltanto i pesci, ma anche i gabbiani e gli uccelli che utilizzano il mare come mezzo di sostentamento andando alla ricerca di cibo,ma che spesso rimangono intrappolati negli imballaggi di plastica delle lattine.La plastica in mare, viene inconsapevolmente mangiata dagli animali e non solo visto che spesso questa si trasforma in vere e proprie trappole.Sembra che tra le tante, le lattine di birra siano le peggiori, ovvero la classica confezione ad anelli, che una volta dispersa nei fiumi e dunque nel mare diventa una vera e propria trappola per i pesci, uccelli ed animali marini.

Un’idea per salvare i nostri mari e soprattutto i nostri pesci arriva direttamente dagli Usa e prevede la produzione di un imballaggio per la birra appunto, che sia totalmente biodegradabile e che se gettato in acqua può essere mangiato dai pesci e dalle tartarughe senza che questo materiale possa arrecare dei danni al loro organismo. E’ questa l’idea lanciata da un’azienda che produce birra appunto, sita in Florida, negli Stati Uniti ovvero uno dei Paesi che produce una grande quantità di plastica. L’azienda in questione la Saltwater Brewery, piccola fabbrica di birra che ha deciso di creare questo imballaggio innovativo e biodegradabile sfruttando gli scarti della produzione della stessa birra come orzo e grano. “Per noi è un grande investimento“, spiegano i responsabili dell’azienda che ha lanciato il progetto.
Purtroppo a frenare un pò l’entusiasmo sono i costi di produzione visto che questi saranno inevitabilmente troppo alti rispetto a quelli degli anelli di plastica. Se tutte le aziende di bibite e bevande alcoliche la adottassero, allora il prezzo diventerebbe competitivo, osserva la Saltwater Brewery.

reel_peter_agardyL’azienda spera che i consumatori accetteranno di pagare un piccolo sovrapprezzo pur di dare una mano a migliorare la vita sulla Terra. Da un’altra ricerca guidata da Marcus Eriksen del Five Gyres Institute dell’organizzazione americana 5 Gyres, è emerso che gli oceani del mondo sono inquinati da oltre 269.000 tonnellate di plastica; questi dati sono stati poi pubblicati sulla rivista Plos One. Secondo gli ultimi dati solo tra circa 34 anni, nel 2050, le tonnellate di plastica che termineranno in mare saranno il doppio di quelle attuali e nel mare il quantitativo di plastica sarà più alto del numero dei pesci, una previsione piuttosto nera per i nostri mari e questo richiede un intervento immediato.
Dato il cospicuo investimento messo in campo dalla Saltwater Brewery per giungere all’ideazione del nuovo materiale compostabile, il prezzo finale del prodotto subirà una leggera maggiorazione e si porrà come esperimento globale per vagliare la disponibilità dei consumatori a contribuire alla salvaguardia dell’ambiente, sperando magari un giorno di fare proseliti ad ogni latitudine del globo e di cancellare per sempre quel triste binomio che associa la birra all’immagine stessa del degrado ambientale e marittimo.
’imballaggio in plastica, quello delle lattine da sei per intenderci, è un grosso pericolo per gli animali marini e per gli uccelli che vivono di pesca. L’imballaggio biodegradabile è quindi uno di quei punti molto importanti che permettono agli utenti di mantenere il nostro tenore di vita senza mettere in pericolo altre creature.

Questo nuovo ritrovato non solo è innocuo per le creature marine ma diventa addirittura cibo. Questa è davvero un’ottima notizia ma da dove è derivata questa importante novità? Tutti coloro che amano bere la birra saranno felici nel sapere che a breve anche i pesci si uniranno come compagni di bevute, sotto forma di plastica. La decisione di rendere biodegradabile questo imballaggio è molto importante perché tra una quindicina d’anni saranno presenti nell’acqua degli oceani saranno presenti varie decine di centinaia di tonnellate.

fonte:newsitaliane.it

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Bollettino epidemiologico Regione Puglia del 19 novembre 2020

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.