giovedì 27 Gennaio, 2022 - 19:07:31

Effetto “Fata Morgana” cos’è? Scopriamolo insieme

Effetto "Fata Morgana" cos'è? Scopriamolo insieme
Ph Tommaso Duggento Costa Alto Jonio

Probabilmente molti di voi conosceranno la leggendaria Fata Morgana, strega famosa per essere una delle principali antagoniste di Artù e Merlino nei miti celtici. Proprio da lei prende il nome un effetto ottico piuttosto raro che ha luogo in diversi luoghi del mondo, uno dei quali ci è molto vicino.

Il fenomeno chiamato “Fata Morgana” è un effetto che si verifica quando la temperatura dell’aria in prossimità del suolo è minore di quella dell’aria sovrastante.

Tale variazione di temperatura provoca una variazione di densità e quindi di indice di rifrazione. La luce proveniente dall’oggetto all’orizzonte viene rifratta dall’aria e giunge da una direzione diversa da quella che ci si aspetterebbe. Il risultato più classico è quello di vedere oltre all’oggetto anche una sua immagine “sospesa” in cielo e capovolta.
È possibile assistere a questo raro fenomeno sulla nostra costa, per cui la costa calabrese sullo Jonio appare non solo ravvicinata ma anche riflessa al centro del mare. La sua visibilità è possibile solo dalla costa ed ha assunto la denominazione “Fata Morgana”, termine che in lingua bretone significa “fata delle acque”, in quanto si ricollega ad un personaggio della mitologia celtica. La leggenda vuole che, durante le invasioni dei barbari in una calda giornata d’estate, una bellissima donna, la Fata Morgana appunto, ingannò il Re barbaro facendogli apparire un òuogo lontano come fosse ad appena poche decine di metri di distanza. Pensando di poterla raggiungere a nuoto in poche bracciate, il Re si tuffò in acqua col solo risultato di affogare miseramente. E da quel momento questo particolare fenomeno prese il nome della mitologica Fata Morgana.

La Fata Morgana, oltre che nello Jonio, è stata osservata anche nell’Adriatico guardando la costa albanese e sullo stretto di Messina oltre alla regione dei grandi laghi statunitense. È più facile riscontrarla d’estate, nel corso di giornate calde e umide, in assenza di vento e con mare calmo. In un certo senso, si tratta di un effetto analogo al miraggio; però le immagini, a differenza di quanto si osserva nel miraggio, sono assai mutevoli, totalmente deformate e quindi irriconoscibili.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Operazione Alto Impatto: blindato quartiere Tamburi

Operazione Alto Impatto: blindato quartiere Tamburi

È scattata alle prime ore del mattino una massiccia operazione di polizia interforze a Taranto. …