venerdì 18 Giugno, 2021 - 21:00:31

ENTROPIA DONNA: “UNA POESIA INFINITA” di Pierfranco Bruni

ENTROPIA DONNA: “UNA POESIA INFINITA” di Pierfranco Bruni

Riceviamo e pubblichiamo la recensione, a firma dello scrittore e poeta Pierfranco Bruni, del recente libro scritto dalla nostra concittadina Maria Grazia Destratis

ENTROPIA DONNA: “UNA POESIA INFINITA”

“Entropia Donna”, il libro della giovane poetessa Maria Grazia Destratis, è una “poesia infinita”.
Mi trovo a leggere il linguaggio delle parole che scavano in un tempo immediato e distante. Come se fosse una partenza e una ripartenza.

Aforismi e versi. Citazioni che conducono in un oltre dove la vita incrocia le vite. Ci sono vite. C’è la vita. Il sempre, l’insolito, l’infinito. E’ qui che si realizzano i dettagli e il contorno è una memoria immensa e mai persa. Sono delle poesie stupende.

E’ come dire che il bello diventa bellezza. Una sottile tenerezza avvolge con una sensualità sottesa il tutto.

L’Amore è una ragnatela ma anche il centro del cerchio. Una vera poesia. Le sensazioni diventano immagini e le immagini restano nello sguardo. E’ come se tutto fosse uno sguardo che penetra la caverna dell’anima.

Nel senso delle percezioni la storia è uno smarrimento. Un labirinto? Certo. Nel labirinto l’inquieto è una girandola di vento. Ogni parola è un velo tra le pieghe delle ombre.
E’ qui che la poesia è sublime, come nella stupenda distesa di papaveri nel rosso del canto dei versi.

L’infinito è nella poesia. In questa.

Pierfranco Bruni

Commenta con Facebook

Notizie su Pierfranco Bruni

E' nato in Calabria. Ha pubblicato libri di poesia (tra i quali "Via Carmelitani", "Viaggioisola", "Per non amarti più", "Fuoco di lune", "Canto di Requiem", "Ulisse è ripartito", "Ti amero' fino ad addormentarmi nel rosso del tuo meriggio"), racconti e romanzi (tra i quali vanno ricordati "L'ultima notte di un magistrato", "Paese del vento", "Claretta e Ben", "L'ultima primavera", "E dopo vennero i sogni", "Quando fioriscono i rovi", "Il mare e la conchiglia") La seconda fase ha tracciato importanti percorsi letterari come "La bicicletta di mio padre", "Asma' e Shadi", "Che il Dio del Sole sia con te", "La pietra d'Oriente ". Si è occupato del Novecento letterario italiano, europeo e mediterraneo. Dei suoi libri alcuni restano e continuano a raccontare. Altri sono diventati cronaca. Il mito è la chiave di lettura, secondo Pierfranco Bruni, che permette di sfogliare la margherita del tempo e della vita. Il suo saggio dal titolo “Mediterraneo. Percorsi di civiltà nella letteratura contemporanea” è una testimonianza emblematica del suo pensiero. È presidente del Centro Studi e Ricerche “Francesco Grisi”. Ricopre incarichi istituzionali inerenti la promozione della cultura e della letteratura. Ha ricevuto diversi riconoscimenti come il Premio Alla Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri per ben tre volte. Candidato al Nobel per la Letteratura.

Leggi anche

Pierfranco Bruni è nient'altro che la verità con il suo Sciascia tra ragione e profezia

Pierfranco Bruni è nient’altro che la verità con il suo Sciascia tra ragione e profezia

La Ragione e il pensiero della storia. Questo è il filo conduttore di ciò che …