sabato 16 Febbraio, 2019 - 13:20:12
Home > Cultura e Eventi > Eventi > Festa Don Bosco lo speciale riconoscimento “Melania Russo” ai tribunali per i minorenni della Puglia

Festa Don Bosco lo speciale riconoscimento “Melania Russo” ai tribunali per i minorenni della Puglia

Ai tre Presidenti del Tribunale per i minorenni di Puglia lo speciale riconoscimento “Melania Russo”

Nell’ambito della Festa San Giovanni Bosco dell’Oratorio Sing di Oria, il prossimo 31 gennaio saranno insigniti dello speciale riconoscimento all’educatore “Melania Russo” i tre Presidenti dei Tribunali per i Minorenni di Bari, Lecce e Taranto: a ritirare il riconoscimento sarà la dott.ssa Bombina Santella, presidente del Tribunale per i Minorenni di Taranto. Melania era una preanimatrice dell’oratorio, volata via a 14 anni a causa di un brutto male. Voleva divenire educatrice, non ne ha avuto tempo! Il riconoscimento a lei dedicato ne preserva la memoria e, al contempo, esalta istituzioni ed educatori che si spendono per la nostra gioventù.

Saranno insigniti dello speciale riconoscimento all’educatore “Melania Russo” i tre Presidenti del Tribunale per i minorenni di Bari, Lecce e Taranto, a ritirare il riconoscimento sarà la dott.ssa Bombina Santella, Presidente del Tribunale per i Minorenni di Taranto.

Melania era una preanimatrice dell’oratorio, volata via a 14 anni a causa di brutto male, voleva divenire educatrice, non ha avuto tempo! Il riconoscimento a lei dedicato ne preserva la memoria e, al contempo, esalta istituzioni ed educatori che si spendono per la nostra gioventù.

Lo scorso anno sono stati insigniti del premio i tre Procuratori minorili di Puglia. “Premiando i tre Tribunali per i minorenni di Puglia – è il commento di Roberto Schifone, vicepresidente nazionale del Movimento per l’Infanzia e fondatore del S.I.N.G. – intendiamo tenere i riflettori accessi ancora una volta sulla giustizia minorile ringraziando tutti gli operatori per il grandissimo lavoro svolto quotidianamente. Si chiude il cerchio, con la presenza della dott.ssa Santella, della giustizia minorile dopo aver premiato in passato i Servizi Sociali Minorenni e le tre Procure di Puglia”.

Durante la manifestazione verrà assegnato il “Premio Nazionale Donato Carbone vittima di mafia” a Don Maurizio Patriciello, il parroco del quartiere Parco Verde di Caivano simbolo della battaglia condotta nella cosiddetta Terra dei Fuochi; a Pino Aprile, noto giornalista e scrittore; a Silvio Schembri, giornalista ed inviato della trasmissione TV “Le iene”; a Pierdavide Carone e Dear Jack, Pierdavide assieme ai Dear Jack è autore del brano “Caramelle”, brano che narra le storie di un bambino ed una ragazza vittime di pedofilia; a Sr. Francesca Caggiano, salesiana, educatrice, già missionaria in Albania, ritenuta la cofondatrice dell’Oratorio S.I.N.G. in Oria. “Siamo onorati per la presenza del magistrato Bombina Santella – afferma Federica Caniglia, presidente del S.I.N.G. – presenza che impreziosisce la festa di San Giovanni Bosco, una festa che attendiamo un intero anno e la quale tutto il consiglio direttivo lavora con immutata energia ed entusiasmo”.

La manifestazione è presentata dal capo redattore della Gazzetta del Mezzogiorno, il dott. Vincenzo Sparviero, che da anni ormai conduce la cerimonia di assegnazione e la festa di San Giovanni Bosco.

Tutto pronto per una serata davvero speciale che si terrà ad Oria (BR) giovedi 31 gennaio alle ore 19.30 presso il Teatro di San Pasquale dei Padri Rogazionisti ad Oria (BR).

Media partner: lo strillone news, Idea Radio.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Sava: Sorpresi mentre tentavano un furto in abitazione. Arrestato manduriano in trasferta, in fuga i complici

I carabinieri della Stazione di Sava (Ta) hanno tratto in arresto, in flagranza dei reati …