mercoledì 20 Ottobre, 2021 - 11:29:27

Festa universitaria a Taranto finisce in sparatoria, 10 feriti. Fermato il presunto autore

Il personale della Squadra Volante è intervenuto la scorsa notte durante una festa universitaria nel discopub Yachting club di San Vito, a Taranto,  dove era stata segnalata l’esplosione di numerosi colpi d’arma da fuoco.

I primi accertamenti effettuati nell’immediatezza del fatto gli uomini della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica hanno consentito di ricostruire la vicenda.

Intorno all’1.45della passata notte, a seguito di una rissa scoppiata all’interno del locale, numerosi colpi d’arma da fuoco hanno colpito  10 giovani – sei uomini e quattro donne – tutti compresi tra i 28 ed i 19 anni. Tutti i ragazzi feriti sono stati trasportati al Pronto Soccorso del SS. Annunziata di Taranto.  Tra i feriti solo uno un ragazzo di 28 anni, originario di Grottaglie, è in prognosi riservata per la ferita ad una gamba. Nel locale c’erano circa 300 persone. Durante la sparatoria, avvenuta nell’area all’aperto del discopub tra i più gettonati della movida, si è scatenato il panico e altri giovani sarebbero rimasti schiacciati nella ressa.

È stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto il pregiudicato di 37 anni responsabile di duplice tentato omicidio pluriaggravato, detenzione e porto illegale di arma da fuoco, lesioni volontarie aggravate, ricettazione e spari in luogo pubblico.

Dalla visione delle immagini estrapolate dal circuito del sistema di videosorveglianza del locale, gli investigatori hanno individuato l’aggressore, confrontando l’abbigliamento indossato ed i lineamenti somatici tra le telecamere interne e quelle esterne alla struttura.

È stato così possibile rilevare una accentuata somiglianza tra l’autore della sparatoria ed un pregiudicato noto per i suoi precedenti in materia di stupefacenti e reati contro il patrimonio residente al rione Tamburi.

Sono state così effettuate due perquisizioni presso la abitazioni dei genitori e della compagna. Proprio ne corso di quest’ultima, i poliziotti hanno rinvenuto la maglietta di colore verde, i jeans e le scarpe perfettamente corrispondenti a quelli indossati al momento della sparatoria.

Sono in corso accertamenti per far luce sul movente dell’azione di fuoco che, da quanto appreso, è stata indirizzata nei confronti di altri due pregiudicati per reati in materia di ami, droga e lesioni.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Ordine degli Avvocati di Taranto: Fedele Moretti lascia il posto di consigliere e la carica di Presidente

È prevista nella mattinata di oggi la sottoscrizione, da parte dell’avv. Fedele Moretti e delle …