giovedì 21 Ottobre, 2021 - 17:57:54

Festival LegalItria: Maruggio premiata per l’impegno contro le mafie

 

Il riconoscimento è stato assegnato al sindaco Longo durante il Festival Nazionale della Legalità tenutosi a Cisternino

La quarta edizione di “LegalItria”, il Festival Nazionale della Legalità, ha visto Maruggio protagonista con un importante riconoscimento ottenuto.

L’iniziativa, che rappresenta un momento di riflessione con le scuole sull’impatto del crimine sulla dimensione morale, economica, politica e culturale della società, è il più importante progetto di lettura italiano contro la devianza e contro la criminalità.

Il Festival LegalItria, nato in Puglia grazie alla cooperativa Radici Future con l’organizzazione territoriale dell’Associazione LegalItria, coinvolge da quattro anni ormai, la società civile e il mondo della scuola in un cammino che porta tutti i partecipanti ad approfondire il tema con i protagonisti del mondo giudiziario e giornalistico, del mondo dell’antimafia e dell’Italia resistente, con i familiari delle vittime di mafie, con chi ha affrontato il tema della criminalità in ogni sua forma e in tutti i territori coinvolti mettendo anche a rischio la propria vita.

L’evento, che lo scorso anno non si è potuto tenere a causa dell’emergenza pandemica, segna il passaggio dall’edizione 2020 all’edizione 2021 del Festival.

L’Amministrazione Comunale di Maruggio, nella persona del sindaco Alfredo Longo, ha ricevuto il prestigioso Premio LegalItria 2020 per l’impegno contro le mafie alla presenza delle più alte autorità istituzionali regionali pugliesi.

Si tratta di un riconoscimento che coinvolge l’intera comunità maruggese che ci spinge a diffondere sempre più la cultura della legalità e del rispetto delle regole. La nostra Amministrazione Comunale, attraverso la promozione di numerosi progetti, cerca di divulgare ai cittadini e, in particolare, alle giovani generazioni quel messaggio di civiltà e di lotta alla criminalità organizzata con l’obiettivo di formare una comunità sana e responsabile. Il compito delle Istituzioni, ad ogni livello, è proprio quello di smuovere le coscienze e reagire ai tentativi della mafia di entrare nei nostri territori, collaborando attivamente nell’attività di prevenzione e contrasto. La lotta contro le mafie inizia dal rispetto per le persone, per le istituzioni pubbliche e per la comunità in cui si vive. Continueremo forti e decisi ad impegnarci affinché la cultura della legalità diventi parte integrante dell’agire quotidiano di ognuno di noi” ha dichiarato il sindaco Alfredo Longo.

Negli anni LegalItria è diventato uno dei più importanti progetti di lettura sulla legalità del nostro Paese ed è presente in oltre 50 Comuni, tra cui anche Maruggio, e ha varcato i confini regionali sbarcando in Lombardia, Veneto, Calabria e il prossimo anno anche in Sicilia.

Il Festival è organizzato dalla cooperativa Radici Future Produzioni, è promosso dal Senato della Repubblica, dalla Regione Puglia e dai Garanti regionali dei diritti delle persone private della libertà e dei diritti del Minore.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Simone Guida, da Manduria alla conquista di un posto tra le star dell’enogastronomia

Con estremo orgoglio, e un pizzico di commozione, l’Associazione Naturalmente a Sud si fa portavoce …