sabato 05 Dicembre, 2020 - 19:09:32

Freddo e gelo in arrivo, scatta l’allerta meteo

 

 COMUNICATO STAMPA 

Giovedi il centro-sud Italia sarà investito da un’irruzione di gelo proveniente dalla Russia di portata storica. Il peggioramento avrà inizio, in Puglia, da giovedi pomeriggio e probabilmente proseguirà sino a domenica. I giorni di massimo maltempo e gelo saranno venerdì e sabato.

La neve scenderà su gran parte della Puglia e sin sulle coste a causa di temperature molto basse, probabilmente le più basse degli ultimi 30 anni. A 1400 metri di altezza, in libera atmosfera, giungeranno temperature di -14 °C, il valore più basso degli ultimi decenni. Ciò significa che al suolo, tra venerdi e sabato, avremo costantemente temperature inferiori allo zero sia senza che con precipitazioni in atto.

Due terzi della Puglia vedrà ingenti nevicate, con accumuli localmente superiori ai 50/60 cm specie nelle zone più interne. Il barese centrale, nella linea che va da Bari ad Acquaviva passando da Adelfia, potrebbe vedere nevicate di portata inferiore e più “disorganizzate” rispetto ai territori circostanti, ma la possibilità di un accumulo nevoso notevole, in grado di creare disagi, è abbastanza alta.

Cosa potrebbe succedere in caso di neve: il problema principale non sarà la neve in se, ma le temperature estremamente basse per le nostre zone. Durante le nevicate, tra venerdi e sabato, la temperatura potrebbe scendere sin verso i -4/-5°C. Ciò significa che non ci sarà alcuna possibilità di fusione naturale della neve, la quale persisterà su tutte le superfici anche al termine delle precipitazioni. La neve, inoltre, tenderà a congelarsi sulle strade, il consiglio pertanto è quello di prendere le dovute precauzioni da subito, in modo da arrivare preparati all’evento. L’invito è indirizzato a tutti.

Le temperature saranno molto basse e la sensazione del freddo sarà massimizzata dai forti venti di tramontana che soffieranno specie venerdi. Le temperature percepite dal corpo potranno raggiungere i -7/-8°C. Quindi si consiglia di evitare di uscire, specialmente i più anziani, e di organizzarsi per un ottimo riscaldamento delle abitazioni.

 

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Lo sfogo: questa è la parte (poco umana) di Maruggio che non mi piace

Cari amici, a Maruggio è sempre festa! Nonostante la pesante cappa che sta sulla nostra …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.