venerdì 18 Ottobre, 2019 - 15:35:23
Home > Attualità > Gal Terre del Primitivo. Un ponte tra Puglia, Francia e Toscana. Scambio tra gli imprenditori agricoli nel segno delle buone pratiche e dell’innovazione.

Gal Terre del Primitivo. Un ponte tra Puglia, Francia e Toscana. Scambio tra gli imprenditori agricoli nel segno delle buone pratiche e dell’innovazione.

Settembre, tempo di vendemmia ma anche di buone notizie per le imprese agricole. In ventisei, infatti, potranno partecipare gratuitamente a scambi con altre realtà di Toscana e Francia. Finalità è stimolare conoscenze e relazioni, potenziando le competenze dei soggetti coinvolti. Tutto questo attraverso un finanziamento della Regione Puglia all’interno del piano di sviluppo rurale (bando sottomisura 1.3- sostegno a scambi interaziendali di breve durata nel settore agricolo e forestale, nonché a visite di aziende agricole e forestali).

Un risultato importante ottenuto dal che- con il suo staff di progettisti- ha lavorato per raggiungere un altro traguardo e offrire questa nuova opportunità al territorio. In questo modo, si potranno scambiare tecniche, procedure innovative, progetti nel campo della sostenibilità o del minore impatto ambientale. Si tratta di un’occasione per toccare con mano il lavoro e l’organizzazione in altre regioni e all’estero, creando un collegamento tra Puglia, Toscana e Francia. Non si tratta specificatamente di cantine: l’iniziativa è rivolta, più in generale, agli imprenditori agricoli. Nel corso delle visite, sono previste dimostrazioni che daranno loro la possibilità di apprendere le buone pratiche e le tecnologie innovative. «Il valore aggiunto di questo finanziamento- commenta il Gal- è mettere in contatto i nostri operatori con chi rappresenta un riferimento per la tutela dell’ambiente, la biodiversità o l’uso sostenibile delle risorse idriche. Inoltre l’iniziativa rientra in un’ottica di formazione continua, con uno sguardo anche ai giovani che realizzino processi di miglioramento a carattere innovativo».

Parola d’ordine: confronto. Già pubblicata la graduatoria dei beneficiari che, a breve, partiranno per le due trasferte. La notizia arriva proprio in un periodo simbolico per il mondo vitivinicolo: al fermento di questi giorni per l’annata vendemmiale, si aggiunge questa novità che interesserà i produttori locali.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Necrologio – Gli amici sono vicini al dolore che ha colpito Annalisa Vacca per la perdita della cara mamma

Tutte le parole del mondo non potrebbero colmare il vuoto che hai ora nel petto, …