sabato 07 Dicembre, 2019 - 7:21:58
Home > Attualità > Gallipoli: Miss Mondo Italia 2019. 150 Miss approdano in riva allo Jonio

Gallipoli: Miss Mondo Italia 2019. 150 Miss approdano in riva allo Jonio

Con l’arrivo di 150 miss a Gallipoli, è partito ufficialmente il concorso di bellezza che decreterà il diritto a rappresentare l’Italia alla finale di Miss World, in programma il 7 dicembre 2019 in Tailandia. In rappresentanza di tutte le regioni italiane, le ragazze sono alle prese con tanti impegni, per essere pronte a sfilare lunedì 3 giugno in una passerella che selezionerà le 50 finaliste, che parteciperanno alla finalissima del 15 giugno al Teatro Italia di Gallipoli, presentata da Giorgia Palmas.

Tanti gli ospiti: il nuotatore pluricampione Filippo Magnini, il giornalista tv Alessandro Cecchi Paone, l’inviato di ‘Striscia La Notizia’ Luca Abete, la cantautrice Bianca Atzei, il cabarettista Pino Campagna. La kermesse italiana per Miss Mondo è organizzata dalla AdM International in collaborazione con partner e sponsor.
Quattro le fasce speciali, abbinate ad altrettante discipline in cui dovranno cimentarsi le miss: Talent, Sport, Beach e Model, ripercorrendo il format di Miss World. Per l’edizione 2019, semifinale e finale saranno trasmesse da Donna TV, nuova emittente nazionale sul canale 62 del digitale terrestre, con il commento di Roberto Alessi, direttore di Novella 2000. La stessa Tv manderà in onda una striscia quotidiana di 15 minuti condotta dall’ex Miss Mondo Italia, l’attrice Tania Bambaci, per i 16 giorni della kermesse, special guest un’altra ex Miss Mondo Italia, la modella Alice Taticchi. Info: missmondo.it e MissMondoItalia su facebook e instagram. (ANSA).

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Olio d’oliva, Confagricoltura: dichiarare lo stato di crisi del settore

“Va dichiarato lo stato di crisi del settore olivicolo, sostenendo il ‘cash flow’ delle aziende …